Tén dür, se t’ pori... (Tieni duro, se puoi...)

20.04.2021 09:00 di Ferruccio Reposi   Vedi letture
Tén dür, se t’ pori...               (Tieni duro, se puoi...)
GrigiOnLine.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Fina al gol ad Casarini a suma andacc tücc ben. L’era propi acsè che nujater tifus aurivu vighi cula partea ‘me j’atri sing partej ad prima. Ma dop sing minüt uj’è sücess la fén del mond... Cuilà i smiavu anvilinà... j’hon cmensà andè da ‘na part a l’atra del còmp e nujater pover tifus a resisti tacà la toula o ansla pultronna. Vòtti da chì, girti da là, t’savi pü se fè: uardè ant ‘el pc o in telefilm ad Walker Texas... L’è che la duminica Walker l’è an ferie. E alura, per forsa, ajuma duì facc la publisità d’la Kijimea Colon irritabile. El còn c’u sa scundiva ‘l mur con la šompa, el gat c’us murdiva sut la cóa e dai ancura a fè d’judur prufümaij ad Cacharel e chi c’u n’ampudiva pü, uj’è tucà andè d’cursa alla toilette e su j’era cucdén šà andrenta... l’era in manicòmi..! L’è andacia ben medešim: jën a šeru l’è bastà! I son sés partej ad fila! Dešdótt poncc! I Grigi j’hon tnì dürr!!! Nujater tifus, anveci... mòl!!!

Sino al gol di Casarini siamo andati tutti bene. Era proprio così che noi tifosi avremmo voluto vedere quella partita come le altre cinque partite di prima. Ma dopo cinque minuti è successa la fine del mondo... Quelli là sembravano avvelenati... hanno cominciato ad andare da una parte all’altra del campo e noi poveri tifosi a resistere vicino alla tavola o sulla poltrona. Voltati di qui, girati di là, non sapevi più cosa fare: guardare il pc o un telefilm di Walker Texas.... È che di domenica Walker è in ferie. E allora, per forza, abbiamo dovuto fare la pubblicità della Kijimea Colon irritabile. Il cane che nascondeva il muso con la zampa, il gatto che si mordeva sotto la coda e dai a fare degli odori profumati di Cacharel e chi non ne poteva più, ha dovuto andare di corsa alla toilette e se ci fosse stato già qualcuno dentro... era un manicomio..! È andata bene ugualmente: uno a zero è stato sufficiente! Sono sei partite di fila!  Diciotto punti! I Grigi hanno tenuto duro!!! Noi tifosi, invece... molle!!!

LEGENDA: ë = pronuncia come per la “eu” francese, ovvero come per biciclëta, caussëtt (calza, calzino), tirët (cassetto); é = la “e” di méla; è = la “e” di sette; ó = la “o” di sotto; ò = la “o” di bòtta; ü = pronuncia alla francese, ovvero come per tütt (tutto); brütt (brutto); š = la “s” di rosa; s = suora, sorella, Sassari. c = in finale di parola come in “poc”, cioè poco; ripetuta due volte come in “tücc”, cioè tutti.