Insaghi - Lopez – Cellino (Inzaghi – Lopez – Cellino)

10.02.2022 09:00 di Ferruccio Reposi   vedi letture
Insaghi - Lopez – Cellino (Inzaghi – Lopez – Cellino)
GrigiOnLine.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Parlonda di retrosena ad squadri d’ balón, us sa šà che i venu semper fóra ròbi da reij, robi da doij lindricc e uj’è semper da mes el gròn..!

A Brescia uj’è turna amnì fóra Cellino, el president. Propi amnì fóra, nionca tònt... Us pó dì che, forse, l’è mai stacc andrenta (e onca chì... a suma nenta tònt sicürr...)

Antla só vita l’ha facc qualunque ròba, quatà da u só gròn: cul del portafoij e cul di cereal di còmp! L’è tütt ripurtà da Wikipedia. L’è süperstisius fina a la nausea. ‘Na vòta l’ha fina licensià in giugadur del Leeds (el fava el president onca lé) perché l’ava u nümer 17 ansla maja... El pudiva nenta cambiej la maja con in ater nümer??? El fava del ròbi da matt: arcmandèsi a la gent ad vistisi d’ vióla per ‘na partea da giughesi in venerdì 17..! El post con el nümer 17, ansij spalti, l’ava facc sostituì con u 16/B!!! L’ava facc trè la sa tütt atur al còmp per scarmansia... Adess la licensà Insaghi perché “la višion del robi j’eru trop diversi...” Ma Insaghi l’ha nenta facc a temp e rivè an fond al curidur ch’u l’ava šà ciamà ‘ndrera perché, forse, ant’el cuntrat, uj’è ‘na clausola ch’l’ha diš che fina al’utav post an clasifica, el po’ nenta andè vea. Ajuma capì che tònt gròn, trop sold, i fòn fè qualunque ròba, menu che dè in aršentà  a la tó repütasion!!!

Parlando dei retroscena delle squadre di calcio, si sa già che vengono sempre fuori cose da ridere, da poco e c’è sempre di mezzo il soldo..!

A Brescia si è di nuovo messo in evidenza Cellino, il presidente. Proprio venuto fuori, nemmeno troppo... Si può dire che, forse, non è mai stato dentro (e anche qui... non c’è da essere sicuri...).

Nella sua vita ha fatto qualsiasi cosa, coperto dal suo grano: quello del suo portafoglio e quello dei cereali di campo! Tutto riportato da Wikipedia. È superstizioso sino alla nausea. Una volta ha licenziato un giocatore del Leeds (faceva il presidente anche lì) perché aveva il numero 17 sulla maglia... Non avrebbe potuto cambiare la maglia con un altro numero??? Faceva cose da pazzi: raccomandarsi alla gente di vestirsi di viola per una partita da giocarsi di venerdì 17..! Il posto con il numero 17, sugli spalti, l’aveva fatto sostituire con il 16/B!!! Aveva fatto spargere il sale tutt’intorno al campo per scaramanzia... Adesso ha licenziato Inzaghi perché “ la visione delle cose erano troppo diverse...” Ma Inzaghi non ha fatto in tempo ad arrivare in fondo al corridoio che l’aveva già chiamato indietro perché, forse, nel contratto, c’è una clausola che dice che sino all’ottavo posto in classifica, non può andar via. Abbiamo capito che tanto grano, troppi soldi, ti permettono di fare qualsiasi cosa, tranne che dare una ripulita alla tua reputazione!!!

LEGENDA: ë = pronuncia come per la “eu” francese, ovvero come per biciclëta, caussëtt (calza, calzino), tirët (cassetto); é = la “e” di méla; è = la “e” di sette; ó = la “o” di sotto; ò = la “o” di bòtta; ü = pronuncia alla francese, ovvero come per tütt(tutto); brütt (brutto); š = la “s” di rosa; s = suora, sorella, Sassari. c = in finale di parola come in “poc”, cioè poco; ripetuta due volte come in “tücc”, cioè tutti.