O col mòn o col cü, basta che t’cali šü! (O con le mani o con il didietro, basta che tu scenda giù!)

26.03.2018 09:00 di Ferruccio Reposi  articolo letto 276 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
O col mòn o col cü, basta che t’cali šü! (O con le mani o con il didietro, basta che tu scenda giù!)

U titul l’è in vegg anedoto ch’l’ha la mé età, almenu. Per mé Marconi l’ha signà. E basta. Vujadin Boskov u diva: “Gol è se arbitro dà! “. E là, uj’era nenta ammachi l’arbitro, uj’era onca el segnalinee...  Po’, a la fén di chënt, con el balón, na vòta u tuca a mé e in’atra a té. Fa che t’n’abi, ‘me ch’us diš...

Uj’è stacc onca cucdën, ant’el menter chi giugavu, ch’u diva che Gonzalez l’era trop decentrà... ch’u smiava ch’l’andeisa serchè su j’era in bancomat... in bicerén ad “filu ‘e ferru”... ch’l’andava a purtè la posta... E alura ‘me la mai, quondi l’ha facc el gol, l’era pü decentrà, l’ava šà abuì u liqurr e l’ava šà cunsegnà ‘n’arcmandaja? Alura l’è in fenomeno! Alura l’è dabón “Speedy Gonzales”! La “S” l’è... licensa puetica, al post d’la “Z”.

Il titolo è un vecchio aneddoto che ha almeno la mia età. Per me Marconi ha segnato. E basta. Vujadin Boskov diceva: “ Gol è se arbitro convalida! “ E là non c’era solamente l’arbitro, c’era anche il segnalinee. Poi, in fin dei conti, al calcio, una volta tocca a me, un’altra a te. Fa che tu ne abbia (intraducibile), come si suol dire...

C’è stato anche qualcuno, mentre si stava svolgendo il gioco, che diceva che Gonzalez era troppo decentrato... che sembrava stessa cercando uno sportello bancomat... un bicchierino di “filu ‘e ferru”... che andava a consegnare la posta... E allora come mai, quando ha segnato, non era più decentrato, aveva già bevuto il liquore e aveva già consegnato una raccomandata ? Allora è un fenomeno! Allora è davvero “Speedy Gonzales”! La “S” è... una licenza poetica invece della “Z”.