‘Na roba per vòta... (Una cosa per volta...)

Note: vocali con accento acuto (es.: é, ó) sono chiuse: méntre, mólto; con accento grave (es.: è, ò) sono aperte: rèsta, pòsta; ü="u" francese: pü; ë="eu" francese: biciclëta; š=“s” di “rosa”
16.10.2018 09:00 di Ferruccio Reposi  articolo letto 203 volte
De Luca e Santini
De Luca e Santini

Stavòta ajuma cmensà ben con De Luca e finì nenta tònt ben per... beata gioventù. U rigur l’era giüst, ma perché dè in gnacon ans’el pé d’l’aversari ch’el vutava la schenna a la porta? Beata gioventù!!! Ventitrei ani, set vori pretendi?  Adess mé a digh c’a suma ben anviarà. I grigi i curu da mat; i voru piè el balon onca au segnalinee. Mé a vigh chi son semper pü sgenà. Poch per vòta! Us po’ nenta avej la bachëta magica ant’el mòn. I vigherrei che duminica dòp duminica, partea dòp partea, i Grigi i farròn di prugress. Impurtònt l’è che la Cürva la fassa el tifu ‘me la facc ancó. Fonda curagi, sensa criè contra! I son faciòtt chi poru essi i noster fió. A vót dej contra a tó fió? A t’sarreisi fürb ‘me Garibuja e ‘nteligent ‘me in urgion!

Questa volta abbiamo cominciato bene con De Luca e finito non tanto bene per... beata gioventù. Il rigore era giusto, ma perché dare un pestone sul piede dell’avversario che dava la schiena alla porta? Beata gioventù!!! Ventitré anni, cosa vuoi pretendere? Adesso, io dico che siamo ben avviati. I Grigi corrono da pazzi; vogliono prendere il pallone anche al segnalinee. Io vedo che sono sempre più disinvolti. Poco per volta!!! Non si può avere la bacchetta magica nelle mani. Vedrete che domenica dopo domenica, partita dopo partita, i Grigi faranno progressi. Importante è che la Curva faccia il tifo come ha fatto oggi. Facendo coraggio, senza gridare contro! Sono ragazzi che potrebbero essere i nostri figli. Vuoi remare contro tuo figlio? Saresti furbo come Garibuja (1) e intelligente come un ignorantone (2)

(1) Colui che andava a nascondere i proprii soldi nelle tasche degli altri.

(2) Colui che non capisce nemmeno facendogli un disegno per spiegargli che 1+1= 2.