L’è semper l’ura... (È sempre l’ora...)

17.04.2019 09:00 di Ferruccio Reposi   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
L’è semper l’ura... (È sempre l’ora...)

...di biscutén Pavesi. ‘Na vòta i divu: “I biscutén d’Nuara... L’è semper l’ura di pavesén!” Uj’ha pensà u noster Santén a trej in biscutén an porta; l’ha facc aposta a trè el balon ant u sach con la testa perché l’ha la  testa plaja c’la smea in ov e l’è con j’ov chi is fòn i pavesén! I dišu chi son dietetici e aposta la squadra del Nuara l’ha facc la dieta... d’gol. La pü bela partea d’ist campiunà, j’hon dicc cui chi s’n’antendu e dop avei pers an ca’ sulament sing dì prima, mé a diggh che adess la squadra l’amparà ad ausè, sgagià, la testa. Speruma c’uj vena nenta di dulur a la cervical, propi fra trej dì con la squadra ad Busto.

... dei biscottini Pavesi. Una volta si diceva: “ I biscottini di Novara... È sempre l’ora dei pavesini!” Ci ha pensato il nostro Santini a buttare un biscottino in porta; lo ha fatto apposta a buttare il pallone nel sacco con la testa perché ha la testa pelata che somiglia ad un uovo ed è con l’uovo che si fanno i pavesini ! Dicono che sono dietetici e apposta la squadra del Novara ha fatto la dieta... di gol. La più bella partita di questo campionato, hanno detto quelli che se ne intendono e dopo aver perso in casa solo cinque giorni prima, io dico che adesso la squadra ha imparato ad alzare, velocemente, la testa. Speriamo che non le vengano dei dolori alla cervicale, proprio fra tre giorni con la squadra di Busto.