Difeisa a trej o quater? (Difesa a tre o a quattro?)

LEGENDA: ë=pronuncia come per la “eu” francese (es.: biciclëta); é=la “e” di méla; è=la “e” di sette; ó=la “o” di sotto; ò=la “o” di bòtta; ü=pronuncia alla francese (es.: tütt); š=la “s” di rosa
13.10.2020 14:00 di Ferruccio Reposi   Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Difeisa a trej o quater?   (Difesa a tre o a quattro?)

Difeisa a trej? Um smierreiva a quater: doj a Lecco e doj col Nuara!

Beh... però, an cumpens, ajuma vist pü erur che minütt ad giog...!

Cucdën l’ha scricc che a suma šà a menu ses da la testa ma a mé um smea c’a suma a menu ses con la testa. Us riess pü a fè in giog né coi pé, né con la testa... che po’ la cmònda i pé. Ma la testa absògna aveila s’us vó giughè coj pé. Onca perché mé aj’ho mai vist in para ad pé giughè con ‘na testa...! Ecession facia per i film horror andó chi giugavu Argento, Margheriti, Deodato, Bava... Staruma da vighi ancura duminica quondi che Gregucci el pudrà fè vighi c’l’è ‘l genio d’la banchenna. Ma s’el fissa ‘l genio d’la banchenna... a forsa ad frucela, a st’ura, u sareissa šà amnì fora in genio!

Difesa a tre? Mi sembrerebbe a quattro: due a Lecco e due con il Novara!

Beh... però, in compenso, abbiamo visto più errori che minuti di gioco...!

Qualcuno ha scritto che siamo già a meno sei dalla testa ma a me sembra che siamo a meno sei con la testa. Non si riesce più a fare un gioco, né con i piedi, né con la testa... che poi comanda i piedi. Ma la testa occorre averla se si vuole giocare con i piedi. Anche perché io non ho mai visto un paio di piedi giocare con una testa...! Eccezion fatta per i film horror dove giocavano Argento, Margheriti, Deodato, Bava... Staremo a vedere ancora domenica quando Gregucci potrà far vedere che è il genio della panchina. Ma se fosse il genio della panchina... a forza di sfregarla, a quest’ora, sarebbe già venuto fuori un genio!