Da un derby all’altro, il girone d’andata si chiude con il sorriso

16.12.2019 08:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Da un derby all’altro, il girone d’andata si chiude con il sorriso

Chiudere il girone d’andata vincendo un derby e, per giunta, in piena zona playoff era certamente auspicabile (leggi anche Alessandria-Pro Vercelli 2-1, i grigi tornano alla vittoria!). Ancora di più se la vittoria mancava da cinque partite. Ironia della sorte l’ultima vittoria, prima di quella di ieri, era arrivata in un altro derby regionale, quello con il Novara del 3 novembre scorso.

Non che il successo di ieri sia stato esente da errori o ingenuità, ci mancherebbe. Ma in una situazione di reale emergenza – per via delle assenze di Prestia, Cambiaso, Eusepi e Gilli, infortunati, oltre allo squalificato Cleur – il gruppo ha mostrato di disporre di risorse quasi inattese.

Risorse che probabilmente trovano fondamento nella coesione del gruppo stesso. Coesione ed unità d’intenti che si è rappresentata nella sua manifestazione più alta al termine della gara quando, tutti insieme infortunati compresi, hanno voluto esultare sventolando la maglia di Cambiaso al cospetto di una Gradinata Nord, desolatamente e purtroppo, davvero troppo vuota.