Pro Patria, Ivan Javorčić: “Migliore in campo il loro portiere, non il nostro...”

17.01.2021 10:30 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
Ivan Javorčić
Ivan Javorčić
© foto di Image Sport

Nel match con l’Alessandria la Pro Patria ha ottenuto un punto che non la premia appieno. Questo il commento alla gara di Ivan Javorčić, tecnico dei bustocchi.

Abbiamo giocato da squadra sta nelle posizioni alte di classifica. Il punto è assolutamente meritato e posso sottolineare che chiudiamo il girone di andata con 30 punti, che per noi è un risultato eccellente. Abbiamo dato continuità ai risultati, non prendiamo gol da quattro partite. Oggi abbiamo affrontato una squadra che deve vincere il campionato con 7 Under e con assenze importanti. Quindi per noi quella di oggi è come una vittoria, anche se il migliore in campo è stato il loro portiere, non il nostro... Non è stato semplice giocare, una parte del campo era ghiacciata, ma a livello di espressione generale del gioco abbiamo fatto un’ottima partita”.

Difesa bustocca che si conferma impenetrabile. “Abbiamo un certo tipo di identità, grazie al grande lavoro che tutta la squadra svolge. Il modo che abbiamo di attaccare ci permette di difendere al meglio, offriamo poco agli avversari. Ci piace essere aggressivi”.

Domenica prossima inizierà il girone di ritorno, una sorta di nuovo campionato. “Dobbiamo migliorare un po’ in tutto, siamo una squadra giovane. E poi dobbiamo fare in modo che quello che produciamo si trasformi in gol. Se riuscissimo a migliorare in fase realizzativa diventeremmo più competitivi, senza mai perdere di vista quello che deve essere il nostro obiettivo”.

Tifosi della Pro Patria che, dall’esterno dello stadio, si sono fatti sentire. “Dicevamo in panchina quanto sarebbe stato bello giocare questa partita con il pubblico. Si sono affrontate due squadre con dietro una storia, che meritavano una cornice di pubblico di un certo livello”.