Pontedera, Ivan Maraia: “Sconfitta immeritata, nostre occasioni più nitide”

24.02.2020 12:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Ivan Maraia
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ivan Maraia

Un Pontedera in crisi di risultati si arrende all’Alessandria (leggi anche Pontedera-Alessandria 0-1, seconda vittoria di fila per i grigi) e rimedia la seconda sconfitta consecutiva al ‘Mannucci’. Queste le parole del tecnico granata Ivan Maraia nella conferenza stampa post-partita.

Sono dispiaciuto, perché questi risultati vanno ad incidere sul morale della squadra. Non sono arrabbiato, non ho visto in nessuno dei ragazzi la rinuncia. Hanno dato tutto con impegno come sempre. Non è arrivato un premio per la squadra, che poteva essere un risultato di parità. Vedo che i ragazzi stanno soffrendo questo momento, il compito è quello di stare loro vicino, aiutarli, sostenerli. Cosa che dobbiamo fare tutti in un momento di difficoltà della squadra, con messaggi positivi. Oggi abbiamo perso la partita in un momento nel quale ci sembrava di poterla vincere, anche se forse sarebbe stato troppo per l’andamento della gara. Il primo tempo è stata di loro marca, ma senza pericoli per noi. E invece ci ritroviamo con una sconfitta che mi sento di poter definire immeritata. L’Alessandria ha fatto un po’ la partita, ma Sarri non ha fatto una parata a parte qualche punizione. Ma è inutile recriminare, il momento è questo. Diversi di noi non sono al massimo e per fare queste partite bisogna essere al 100%. Spero ci torneremo, come lo eravamo un mese e mezzo fa. Comunque volevo che facessimo proprio il tipo di partita che stavamo facendo nel secondo tempo. Poteva essere una soluzione positiva per noi e ci siamo un po’ aggrappati  ai due episodi che ci sono capitati, che poi sono state le occasioni più pericolose della partita. Questo è il segnale che la squadra ha bisogno di andarsi a cercare certi episodi”.