Pisa, Giuseppe Corrado: "Testa all'Alessandria, mi aspetto una grande partita davanti al nostro pubblico"

04.10.2018 17:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:   articolo letto 50 volte
Giuseppe Corrado
Giuseppe Corrado

Dopo la pesante battuta d'arresto di Piacenza Giuseppe Corrado, presidente del Pisa, ha affidato le proprie considerazioni alle colonne de 'Il Tirreno'.

"Il 3-0 di Piacenza fa poco testo, è stata una gara condizionata pesantemente dall’episodio della mezz’ora. Ci sono squadre che hanno vinto il campionato perdendo anche otto volte, non farei un dramma alla prima sconfitta - ha affermato il massimo dirigente nerazzurro - adesso la squadra deve pensare solo all’Alessandria. Fino a quando ci hanno permesso di giocare undici contro undici la squadra non aveva rischiato quasi niente e aveva giocato alla pari con il Piacenza. L’episodio del rigore con espulsione ai danni di Buschiazzo ha indirizzato la partita.Non è mancato niente alla squadra, non siamo stati messi in condizione di giocare alla pari. Abbiamo creato in avvio un’occasione con Moscardelli e altre situazioni importanti, anche con l’uomo in meno per 60 minuti, mentre Gori ha dovuto raccogliere tre volte il pallone dal sacco nelle uniche occasioni costruite dal Piacenza. Non ho assolutamente visto una squadra in disarmo nonostante il passivo pesante. Ai tifosi non mi sento di dire niente di particolare o di diverso da quanto dichiarato in estate. Gli obiettivi non cambiano per una sconfitta alla terza di campionato. Resto convinto che abbiamo lavorato bene anche sul mercato e ho piena fiducia nel lavoro di D’Angelo e in quello di Gemmi. Noi dall’interno abbiamo percezioni diverse da chi sta fuori ed è per questo motivo che continuo a pensare in modo positivo. Abbiamo fatto grandi cose in Coppa Italia e sono convinto che ci riscatteremo al più presto. I biancorossi sono una squadra forte e lo sappiamo già da tempo. È una di quelle che si giocherà il campionato, ma ripeto, è troppo presto per dare giudizi affrettati. Aspetterei almeno la fine del girone d’andata anche perché tante squadre dovranno recuperare le gare rinviate. Mi attendo di vedere il Pisa dei primi 30 minuti per tutta la gara e che ci venga permesso di giocarcela alla pari. Gli episodi a volte possono essere a favore e altre contro, al momento siamo in credito - ha concluso Corrado - affrontiamo una buona squadra ma sono convinto che faremo una grande partita davanti al nostro pubblico".