Piacenza ai raggi X

 di Federico Capra Twitter:   articolo letto 30 volte
© foto di Federico Gaetano/TuttoLegaPro.com
Piacenza ai raggi X

Dopo le fatiche di Coppa, l'Alessandria torna a pensare al campionato. Avversario di giornata sarà il PIacenza, pronto a vendere cara la pelle al 'Moccagatta' e riprovare nell'impresa di fermare i grigi come nel girone d'andata quando gli emiliani si imposero in rimonta per 3-2.

Da quello sfortunato primo novembre, che coincideva tra l'altro con la prima panchina nonché unica sconfitta di Marcolini in grigio, molte cose sono cambiate. soprattutto per quanto riguarda i grigi, rifondati in inverno dal ds Cerri. Non si può dire lo stesso del Piacenza che sul mercato si è mosso cautamente inserendo cinque nuovi giocatori tra centrocampo e attacco: Massimiliano Pesenti dal Pontedera, Davide Di Molfetta dal Vicenza, Giacomo Zecca dal Sassuolo, Stefano Franchi dal Rezzato e Mattia Corradi dall'Arezzo.

Acquisti mirati per mantenere la zona playoff che la squadra di mister Arnaldo Franzini occupa con 44 punti ottenuti in 32 incontri. Una medi che non si discosta più di tanto da quella mantenuta dai grigi che possono comunque contare su cinque punti in più. Dal canto suo il Piacenza ha ottenuto sino a ora 12 vittorie, otto pareggi e 10 sconfitte. Non è invece delle migliori la vena realizzativa degli attaccanti - da qui lo stravolgimento nel mercato di gennaio - con 36 reti segnate complessivamente. Miglior marcatore è Corazza (ad Alessandria se lo ricordano bene per la sua doppietta dell'andata) con 7 reti realizzate. Discorso diverso per la difesa che ha subito 38 gol, cinque in più dei grigi, attestandosi a undicesima tra le più battute del girone. 

Modulo preferito dal Piacenza è il 4-3-3 speculare a quello dell'Alessandria con Corazza-Pesenti-Di Molfetta a formare il tridente offensivo.