L'avversario di giornata: Pianese ai raggi X

22.09.2019 11:11 di Federico Capra Twitter:    Vedi letture
L'avversario di giornata: Pianese ai raggi X

Non ci sono dubbi: la Pianese è una delle piacevoli sorprese di questo inizio campionato. Da poco promossa in serie C, i toscani sono subito partiti con il piede giusto. Perdendo sì la prima contro la Pro Vercelli, ma poi trovando i successi con Arezzo e Giana Erminio oltre il pari a reti bianche con l'Albinoleffe. Un cammino netto e con poche sbavature tanto da risultare tra le migliori difese del girone A - due sole reti subite - insieme a Monza (1), Renate (2) e Novara (2). Sono invece cinque i gol messi a segno di cui però quattro nella gara contro la Giana Erminio.

Squadra giovane con un'età media pari a 23,3, si appoggia a un quartetto di giocatori esperti e conoscitori della categoria. Tra questi troviamo sicuramente Matteo Momentè, 32 anni, e chioccia di un attacco molto giovane tra cui spicca il profilo dell'ex juventino Udoh già a due centri stagionali. Tra gli altri profili di una certa esperienza ci sono i centrocampisti Regoli e Simeoni oltre al difensore Dierna (32 anni) e Gagliardi (31 anni).

Detto di Udoh, capocannoniere della Pianese, si trovano alcuni ragazzi di belle speranze. Tra questi il portiere Vitali e il centrocampista scuola Parma Carannate autore già di un assist. Occhi puntati anche sul trequartista, 26 anni, Giovanni Catanese capace di dare imprevedibilità oltre che alcune geometrie importanti alla squadra allenata da mister Marco Masi.

Il mister adotta un 4-3-1-2 con i terzini chiamati a spingere in fase offensiva e il trequartista che nei momenti di non possesso retrocede sulla linea dei centrocampisti per andare a comporre un 4-4-2.