Brescia, Filippo Inzaghi: “Non sarà facile per altri vincere ad Alessandria”

12.09.2021 10:00 di Redazione GrigiOnLine   vedi letture
Filippo Inzaghi
Filippo Inzaghi
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Terza vittoria consecutiva e vetta della classifica confermata per il Brescia, che si impone per 3-1 al ‘Moccagatta’ di Alessandria. Nel dopo-partita il tecnico delle rondinelle Filippo Inzaghi non cela la propria soddisfazione. 

Era una partita molto complicata e l’abbiamo visto nel primo tempo – riporta bresciaingol.com – qui non sarà facile per nessuno vincere. Sapevo delle insidie della partita, è stato un primo tempo molto equilibrato dove potevamo andare in vantaggio ma onestamente potevamo anche prendere gol. Poi dopo la squadra nel secondo tempo è venuta fuori, sapevo che se avessimo resistito nel primo parziale poi potevamo portarla a casa. Sono soddisfatto, dobbiamo crescere e migliorare in tante cose, però intanto teniamoci ciò che di buono stiamo facendo”.

Per due settimane abbiamo detto che sarebbe stata una partita complicata. Quando vinci è facile pensare, anche se questa squadra lavora molto bene, che poi tutte le partite non saranno così complicate. Abbiamo giocato da squadra matura, dobbiamo migliorare in tante cose, lo sappiamo, ma la squadra soprattutto nella seconda frazione ha fatto una buona partita”. 

Non penso sia mancata la cattiveria ma un pizzico di lucidità. La giornata era molto calda, loro giocavano uomo su uomo, bisognava vincere i duelli e poi fare i passaggi. Li abbiamo subiti sulle gambe nel primo tempo, ma la squadra lotta su ogni pallone, ad entrambe le formazioni è mancata la lucidità nei primi 45’, poi dopo il Brescia ha meritato la vittoria. Abbiamo accettato il loro gioco. Loro ti vengono a prendere alti e non ti permettono di giocare, noi abbiamo cercato di fare lo stesso. Dispiace per il gol, voglio rivederlo, perché per il modo in cui lavoriamo avremmo dovuto liberare l’area ma invece siamo rimasti bassi. Lavoreremo sui nostri difetti, negli ultimi due anni abbiamo preso tanti gol e per il valore della nostra squadra dobbiamo prenderne di meno”.