Ascoli, Andrea Sottil: “Ad Alessandria con il coltello tra i denti”

20.09.2021 14:00 di Redazione GrigiOnLine   vedi letture
Andrea Sottil
Andrea Sottil
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Vigilia del turno infrasettimanale che vedrà la serie B in campo per la 5^ giornata. Dopo la sconfitta interna con il Benevento l’Ascoli sarà impegnato nella trasferta di Alessandria. Queste le parole con le quali Andrea Sottil, tecnico dei bianconeri (ed ex giocatore dei grigi, con i quali ha chiuso la carriera agonistica), ha presentato l’impegno.

Ci siamo confrontati – riporta il sito uffficiale del club marchigiano – abbiamo archiviato la sconfitta, come avevamo archiviato le tre vittorie, la squadra sta bene, ha capito, ha recepito e ha saputo subito svoltare. Saric ha preso una botta alla caviglia, non sarà della trasferta, ma ho giocatori pronti che scalpitano, ho la possibilità di scegliere. Turn over? Sono abituato a valutarlo bene, credo che la continuità sia sempre la strada giusta, ma ho la fortuna e la garanzia di avere tanti calciatori che possono giocare, domani valuterò dopo l’ultima rifinitura. Conosco molto bene l'ambiente di Alessandria, sono stato lì l'ultimo anno da giocatore. È una piazza molto calda, molto attaccata ai propri colori. Conosco bene anche Longo, un allenatore molto bravo, l’Alessandria è reduce da quattro sconfitte, ci attenderà un ambiente teso, concentrato e determinato, ma anche noi siamo reduci da una sconfitta e dobbiamo andare col coltello fra i denti. La B insegna che non si può mai abbassare la guardia neanche per un minuto, questa è la lezione che abbiamo imparato, la squadra è intelligente e matura, sa dove vuole andare, ha l’obbligo di non commettere gli stessi errori”.