Arezzo, Aniello Cutolo: “Rispettiamo ogni avversario, ma l’obiettivo è il risultato pieno”

05.04.2019 13:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Aniello Cutolo
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Aniello Cutolo

In vista del confronto in programma lunedì al ‘Moccagatta’ tra Alessandria ed Arezzo, il capitano amaranto Aniello Cutolo ha parlato ai microfoni di RVS nel corso della trasmissione ‘L’Orso in diretta’ curata da Museo Grigio. Autore della rete che nella gara del ‘Comunale’ di Arezzo fissò il punteggio sull’1-1 nei minuti di recupero, Cutolo ha cominciato parlando proprio alla gara di andata.

Ad Arezzo ci fu il mio pareggio nel finale, ma disputammo una grande partita e non avremmo comunque meritato la sconfitta. Nell’Arezzo sono il più vecchio e l’esperienza è qualcosa di importante – ha proseguito l’attaccante amaranto – non solo per quello che mi riguarda, perché ci sono tanti miei coetanei che stanno facendo cose straordinarie in questa categoria. Personalmente, fino a che avrò la voglia attuale, non penso di smettere. Per fortuna sto bene, anche perché ho sempre cercato di tutelarmi fisicamente proprio per allungare la mia carriera, perciò spero di potermi divertire ancora per qualche anno”.

La vittoria dei grigi nel derby con la Pro Vercelli non ha sorpreso Cutolo. “Ritengo l’Alessandria una squadra importante per la categoria. Ma, con il massimo rispetto per ogni avversario, la nostra prerogativa si basa sui concetti di gioco che ci ha dato mister Dal Canto. Il fatto che sia venuto a vedere la partita di mercoledì dimostra che, insieme al suo staff, cura ogni minimo dettaglio. Ovviamente l’obiettivo sarà quello di fare risultato pieno, ma di fronte ci sarà un avversario forte, quindi vedremo cosa dirà il campo”.