Una rimonta entusiasmante regala la terza vittoria consecutiva!

09.11.2020 08:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Una rimonta entusiasmante regala la terza vittoria consecutiva!

La terza vittoria consecutiva dell’Alessandria è arrivata al culmine di una rimonta davvero degna di nota. Sotto di due reti dopo sedici minuti, con una fase difensiva che sbagliava letture a ripetizione consentendo a Mazzeo (a proposito, che giocatore!) e compagni di trovarsi a tu per tu con Crisanto, era molto difficile ipotizzare un finale del genere.

Invece è giusto sottolineare che questa volta i ragazzi di mister Gregucci hanno saputo reagire compatti - "da squadra”, come ha giustamente affermato il tecnico nel dopo-gara - ed hanno meritato una vittoria arrivata nei minuti di recupero.

L’inversione di tendenza, probabilmente, sta anche in questo. In un paio di occasioni (con Novara e Grosseto) proprio i minuti di recupero erano stati fatali ai grigi, puniti in quelle circostanze forse oltre i loro demeriti. Questa volta, invece, il 90’ era già scoccato e l’Alessandria stazionava nell’area avversaria alla ricerca del gol-vittoria. Come a dire che la fortuna premia gli audaci...

Con questo non vogliamo certo dire che la prestazione dell’Alessandria di ieri si possa definire fortunata. Prova ne sono gli infortuni di Gazzi e Corazza, due degli elementi più importanti e rappresentativi dello scacchiere grigio. In un colpo solo sono “saltati” il capitano ed il capocannoniere della squadra, una botta non da poco. Ed essere riusciti reagire a questa ulteriore avversità - non dimentichiamo che entrambi sono usciti sul punteggio di 1-2 - deve essere letto come ulteriore merito da ascrivere alla squadra ed al mister.

Altra lettura in chiave positiva potrebbe essere che due delle tre reti (quella, bellissima, di Mora alla seconda marcatura stagionale ed il rigore trasformato da Eusepi) portano la firma di giocatori subentrati. 

Tutte le analisi, però, non possono né devono prescindere da due numeri molto significativi, quello dei gol segnati e quello dei gol subiti. Con 15 reti all’attivo l’Alessandria ha il miglior attacco del girone, ma con 12 gol incassati sono tra la peggiori difese del torneo. Ciò significa che è necessario mettere a punto nuovi meccanismi in fase difensiva, al più presto. E cioè già a partire dalla gara con l’Albinoleffe in programma mercoledì prossimo.