Una nuova opportunità

01.10.2018 09:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:   articolo letto 412 volte
Francisco Sartore
Francisco Sartore

La bella notizia è che durante la partita tra Alessandria e Lucchese sono stati raccolti 1.880 euro da donare al ‘Gaslini’ di Genova in memoria del piccolo Gianfilippo tragicamente scomparso domenica scorsa.

Tornando a parlare di calcio l’altra buona notizia è che contro i rossoneri toscani l’Alessandria, per la prima volta in stagione, ha mantenuto inviolata la propria porta. Che è un buon inizio.

Dal punto di vista tattico l’atteso esordio di Claudio Santini ha coinciso con il passaggio al 3-4-1-2, modulo che possiamo definire interessante perché messo in atto da interpreti non del tutto attesi. Su tutti Andrea Badan, anch’egli all’esordio in campionato dopo aver destato più di una perplessità durante il pre-campionato. L’esterno sinistro classe ’98, complice il nuovo stop accusato da Panizzi, ha avuto una nuova opportunità e tutto sommato non l’ha sprecata.

Nuova opportunità che, giustamente, è stata concessa anche a Kleto Gjura protagonista in negativo sette giorni fa. Nulla di trascendentale nella sua prestazione ma almeno c’è stata concentrazione ed attenzione fino a quando è rimasto in campo, sebbene non sia mancata qualche sbavatura.

Tutto bene allora? Non proprio. In zona-gol, per esempio, si continua a latitare. Non si può fare a meno di notare, infatti, che nei primi 270’ di campionato l’unica rete su azione è stata messa a segno da Sartore al 16’ della prima partita, quella con la Juve U23.

Purtroppo questa non è una sorpresa e ciò che più preoccupa è che il problema non è di facile soluzione. Se poi consideriamo che, come ha riconosciuto anche mister D’Agostino, per il momento non si è evidenziata la capacità di sfruttare le palle inattive, allora la strada sembra ancora più in salita...