Asd Lisondria, un colpo planetario per il settore giovanile

17.07.2020 15:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Asd Lisondria, un colpo planetario per il settore giovanile

Asd Lisòndria, formazione cittadina di calcio a 5, ora vanta un vero e proprio primato. Infatti sarà la prima società a livello mondiale con la quale Gabriel Lima, capitano della nazionale italiana di futsal campione d'Europa nel 2014, collaborerà. Il progetto, unico nel suo genere, si concretizzerà nell'unione tra Nucleo Gabriel Lima Formazione e Lisòndria Academy e darà vita all’attività congiunta di formazione, condivisione e programmazione di crescita dei giovani atleti e degli istruttori di Asd Lisòndria.

A capo di questo progetto ci sarà Matteo Buratto, coadiuvato da un team di istruttori e dirigenti che saranno attentamente selezionati e formati.

Sulla propria pagina Facebook Gabriel Lima ha commentato così “Il Primo ‘Nucleo Gabriel Lima - Formazione’ in Italia è pronto a partire! Abbiamo preparato tutto per i bambini e giovani di Alessandria, la passione è tanta, l’attesa è infinita. Insieme alla Lisondria Academy abbiamo pensato a tutti i dettagli, non vediamo l’ora di vedervi in campo! Ecco il campo, l’unico difensore che non riusciamo a dribblare... la mancanza di strutture ad Alessandria per ricevere il nostro progetto purtroppo potrebbe essere decisiva in questi ultimi passi. Ma siamo innamorati di uno sport spettacolare... Ci ha insegnato a non mollare fino all'ultimo secondo... Ora siamo in svantaggio mancano pochi minuti... Possiano costruire poche giocate... Ma già altre volte siamo riusciti nell'impresa e oggi a guidarci come portiere di movimento abbiamo il migliore giocatore che potevamo immaginare... Costruiamo un lato forte.. Palla dentro palla fuori e giocata dopo giocata... Ribaltiamo il risultato... Portiamocela a casa!

Pier Federico Camurati, presidente di Asd Lisòndria ha affermato "Lisòndria e Nucleo condividono pienamente valori morali e sportivi da trasmettere ai più giovani - riporta il sito internet del club alessandrino - siamo una società giovane ma in questi quattro anni abbiamo dimostrato che passione, impegno e programmazione possono aprire orizzonti importanti, ora nel periodo post Covid-19 vogliamo dedicarci principalmente ai giovani, dando loro un occasione unica, spesso si parte dalle prime squadre e poi pensano al vivaio, noi vogliamo invertire questo pensiero. Purtroppo l’unico ostacolo è la mancanza di strutture polivalenti adeguate che possano semplificare il lavoro, cosa che non ti aspetti in una città come Alessandria, questo rende un po tutto più complicato, ma la voglia, la passione ed il nostro impegno riusciranno a far fronte anche a questo problema".