Riccardo Chiarello, il centrocampista che mancava

12.01.2019 11:30 di Federico Capra Twitter:   articolo letto 277 volte
Riccardo Chiarello, il centrocampista che mancava

Definire Riccardo Chiarello un tuttocampista non sarebbe poi così sbagliato (leggi anche: UFFICIALE: Riccardo Chiarello è un nuovo giocatore dell'Alessandria). Il ragazzo, nato ad Arzignano in provincia di Vicenza il 9 ottobre 1993 e arrivato a titolo definitivo dalla Giana Erminio, è utilizzabile in varie zone della mediana. Con i lombardi è stato spesso utilizzato come terzo di destra in un centrocampo a tre, ma negli anni ha dimostrato di essere abile anche a giocare sulla fascia sia di sinistra che di destra (dove da giovanissimo ha iniziato a muovere i primi passi).

Cresciuto nelle giovanili del Chievo Verona, Chiarello ha fatto il suo debutto nel Trissino Valdagno: due stagioni da titolarissimo condite da 67 presenze complessive e otto reti. Prestazioni convincenti che portano il Real Vicenza a puntare su di lui e gli fanno fare il salto di categoria. Un anno non brillantissimo come dimostrano le 14 presenze, molte delle quali da subentrato. Nella stagione 2015/2016 ritorna così in serie D da svincolato all'Union Arzignanochiampo dove torna a giocare con continuità (34 presenze) e a segnare moltissimo (11 reti).

La nuova opportunità in serie C gliela offre la Giana Erminio con i lombardi due stagioni e mezzo ma soprattutto numeri importanti: 87 presenze e 14 gol in tutto. Nel mercato di riparazione di gennaio 2019 ad acquistarlo è stata l'Alessandria che gli ha offerto un contratto sino al 2021.