Novara-Alessandria, le probabili formazioni

13.04.2019 13:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Novara-Alessandria, le probabili formazioni

Il derby tra Novara ed Alessandria, che andrà in scena questa sera allo stadio ‘Piola’ con calcio d’inizio alle 20.30, è un confronto che non ha bisogno di presentazioni. Le due tifoserie sono divise da un fiero campanilismo e, ad aggiungere pepe sulla contesa, c’è il fatto che gli azzurri proprio questa sera potrebbero centrare matematicamente i playoff. Il Novara, infatti, ha 10 punti di vantaggio proprio sull’Alessandria che è undicesima. Perciò con una vittoria blinderebbe l’accesso agli spareggi per la promozione in serie B. D’altro canto l’Alessandria, che si trova a sette punti dal decimo posto occupato dal Pontedera che giocherà in contemporanea con la Pistoiese, ha ancora un flebile barlume di speranza per raggiungere il proprio obiettivo stagionale. Prepariamoci allora ad assistere alla 95^ edizione di un derby che si annuncia inevitabilmente molto acceso. Inutile dire che il giocatore più atteso del match è Gonzalez, tornato a Novara dopo due stagioni in grigio, anche se non è scontato che trovi posto nell’undici iniziale.

Novara – Mister Sannino non avrà a disposizione gli squalificati Rigione e Cinaglia, assenze che vanno ad aggiungersi a quelle ormai consolidate di Manconi, reduce da un’operazione al ginocchio, e Zappa, che accusa ancora problemi alla schiena. In difesa, comunque, rientreranno Tartaglia, il quale a sua volta ha scontato il turno di squalifica, e Visconti, che ha svolto gli ultimi allenamenti con la squadra.  Dal punto di vista tattico il tecnico insisterà sul 4-3-1-2 che, rispetto alla vittoriosa trasferta di Lucca della settimana scorsa, vedrà variazioni certe solo in difesa ed un attacco tutto da decidere. Perrulli, infatti, non è al meglio mentre Eusepi e Stoppa sembrano più accreditati di Cacia e Gonzalez.

Alessandria – I grigi, nonostante vedano quasi azzerato il miraggio rappresentato dai playoff, saranno seguiti da un discreto numero di tifosi. Al ‘Piola’ mister Colombo confermerà il 3-5-2 e, in difesa, potrà contare sul rientro dalla squalifica di Prestia. A centrocampo, con Chiarello e Gatto che restano ai box, il ballottaggio per il ruolo di interno riguarda Tentoni e Checchin, mentre Maltese è pronto per rientrare nell’undici iniziale dopo lo spezzone disputato nel posticipo perso in casa con l’Arezzo. Bellazzini, che contro gli amaranto era stato impiegato da mezzala, tornerà a supporto di un attacco dove Akammadu è in lizza con Santini per fare coppia con De Luca, mentre Coralli resta in forte dubbio. Se Sartore, Agostinone, Usel e Rocco partiranno dalla panchina, l’ultimo dubbio riguarda l’estremo difensore, con Cucchietti non così certo del posto da titolare.

Queste le probabili formazioni della gara che scenderanno in campo agli ordini del sig. Federico Fontani di Siena.

Novara (4-3-1-2): Di Gregorio; Tartaglia, Sbraga, Bove; Visconti; Mallamo, Buzzegoli, Bastoni; Schiavi; Stoppa, Eusepi.  A disp. Benedettini, Fonseca, Perrulli, Ronaldo, Bianchi, Gonzalez, Nardi, Cacia, Cordea, Kyeremateng. All. G. Sannino.

Alessandria (3-4-1-2): Cucchietti; Sbampato, Gazzi, Prestia; Gemignani, Tentoni, Maltese, Badan; Bellazzini; De Luca, Santini. A disp. Pop, Agostinone, Sessa, Zogkos, Sartore, Gerace, Gjura, Akammadu, Usel, Coralli, Panizzi, Rocco. All. A. Colombo