Moreno Longo: “Concentrati solo su ciò che dipende da noi”

14.01.2022 18:30 di Redazione GrigiOnLine   vedi letture
Moreno Longo
Moreno Longo
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Si avvicina la ripresa del campionato per l’Alessandria che domenica alle 18.30, Covid permettendo, sarà ospite del L.R. Vicenza. Il tecnico dei grigi Moreno Longo ha presentato così, in conferenza stampa, l’impegno.

Si riparte dopo il lavoro fatto durante la sosta per mantenere una buona condizione fisica e con la convinzione di poter approcciare bene. Dopo una sosta ci sono sempre incognite e sappiamo benissimo che nel girone di ritorno sarà importante iniziare con il piede giusto. Le indiscrezioni che arrivano da Vicenza (relative ai casi di Covid a causa dei quali è anche già stato rinviato il recupero con il Lecce in programma ieri, n.d.r.) non devono distoglierci dalla nostra preparazione alla partita cui devono convogliassi tutte le energie. Se arriveranno notizie ci adegueremo, ci sono cose che non dipendono da noi. Noi non dobbiamo avere retropensieri ma dobbiamo quotidianamente affrontare il lavoro al massimo delle nostre possibilità ed anche oltre. Non dobbiamo dare spazio ad altri pensieri se non a quello di lavorare duramente, sappiamo che per mantenere la categoria possiamo fare solo così”.

Il L.R. Vicenza è un cantiere aperto, con arrivi di mercato e giocatori indisponibili per il Covid. “Dobbiamo concentraci su noi stessi e su quello che possiamo fare. Fortunatamente ci sono mesi di lavoro che hanno prodotto conoscenze che ci permettono di adeguarci a situazioni di campo che mutano indipendentemente dalle caratteristiche degli a avversari e dei moduli che affronteremo. Sapere prima le cose può aiutare ma noi dobbiamo essere elastici per cambiare a partita in corso come è già successo. Con cinque cambi, escludendo il portiere, cambia il 50% della squadra perciò serve riconoscere le situazioni in campo”.

Mister Longo non affronta l’argomento mercato. “Per questo non parlate più con me, parlate con il direttore sportivo ed il presidente. Ho già espresso il mio pensiero e da questo momento in poi non parlo più di mercato. Lascio fare alla società e mi concentro sui giocatori che ho a disposizione”.

Il primo acquisto dell’Alessandria è il difensore Coccolo. “Ha svolto una parte dell’allenamento e nelle prossime ore valuteremo qual è la sua condizione. È un giocatore che è stato fermo ed ha sicuramente bisogno di rimettersi un po’ a posto e di entrare nei meccanismi della squadra. Non c’è la bacchetta magica per inserire un giocatore da un giorno all’altro in un contesto che ha un’organizzazione e delle conoscenze. speriamo si integri nel più breve tempo possibile”.

Dall’infermeria, comunque, arrivano notizie confortanti. “Abbiamo ancora fuori Bruccini, che sarà in gruppo dalla prossima settimana, e Palazzi, il quale dovrebbe rientrare in gruppo proprio domani. Orlando è pienamente recuperato mentre Celesia ha risolto il suo problema. Praticamente non abbiamo calciatori fuori in questo momento. Bellodi? Ormai è da considerare un lungodegente, praticamente è fuori da maggio dell’anno scorso. Ha avuto una recidiva ma sta decisamente meglio. Ora deve procedere con calma, non vogliamo forzare e prima di averlo a disposizione passera molto tempo”.

Le voci di mercato non disturbano il gruppo. “Ho parlato del mercato con i ragazzi il primo giorno di apertura ed ho detto loro che se avessi visto qualche giocatore distratto avrei preso provvedimenti. Chi si allena sa che deve dare il 100% fino a che veste la maglia dei grigi e finora ho riscontrato grande professionalità da parte di tutti. Mi auguro duri fino alla chiusura del mercato”.