Massimo Cerri: “Lavorare sulla prestazione per ottenere il risultato”

02.02.2019 11:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Massimo Cerri
Massimo Cerri

Vista la squalifica di mister D’Agostino (una giornata) e quella del suo vice Mancino (due giornate) è Massimo Cerri, diesse dell’Alessandria, ad incontrare la stampa per presentare il confronto con il Pisa in programma domani. Abbiamo diffuso la conferenza stampa in diretta sulla nostra pagina Facebook, dove è disponibile in versione integrale.

Arriviamo dalla partita di Coppa e, tranne Santini (squalificato), Tentoni e Gjura, dovrebbero essere tutti a disposizione – ha esordito il diesse parlando della situazione complessiva della squadra – compreso Maltese, che questa mattina farà un lavoro a parte e dobbiamo ancora valutare se portarlo con noi domani o aggregarlo al gruppo da martedì. Delvino è pienamente recuperato, mentre Akammadu, dopo la partita di Vercelli, sembrava più grave, invece ora possiamo pensare di averlo a disposizione”.

Il Pisa, comunque, è avversario di tutto rispetto, a prescindere dall’attuale classifica. “Il Pisa non arriva da un periodo di buoni risultati, ma nelle ultime prestazioni ha fatto bene. È un’ottima squadra ed è uscita dal mercato completata in alcuni reparti ed ha preso giocatori come Minesso e Verna, che in C fanno la differenza, hanno preso Pesenti, che ben conosciamo e che ha già fatto due gol. Ma noi abbiamo tutte le motivazioni per fare una grande gara. Non vediamo l’ora di scendere in campo perché vogliamo fare risultato a tutti i costi. Domani il risultato ha un’importanza fondamentale”.

Con i due tecnici squalificati la scelta per la panchina è stato necessario identificare qualcuno che li sostituisse. “In panchina andrà il preparatore atletico Cristian Cassioli, il quale sarà il tecnico che potrà alzarsi. In panchina aggiuntiva ci saremo io e Servili, che però non potremo alzarci per dare indicazioni”.

Curiosamente oltre a D’Agostino e Mancino, anche il tecnico del Pisa D’Angelo è squalificato. “Credo che da buon ex tenga molto a fare bene, così come Taddei. Marconi, altro ex, è infortunato così come Liotti, mentre Gucher e Marin saranno squalificati, perciò anche loro hanno assenze importanti”.

Dopo che sono stati ufficializzati i regolamenti per playoff e playout l’Alessandria deve puntare al decimo posto, occupato proprio dal Pisa. “Giusto pensare che il decimo posto è ad undici punti di distanza, ma per poterci pensare dobbiamo porci un obiettivo più immediato e raggiungibile, che sono i tre punti di domani – ha concluso Cerri – dovremo lavorare sulla prestazione per ottenere il risultato, acquistare fiducia nei nostri mezzi. Poi potremo pensare al resto”.