Luca Parodi: “Ogni volta provo a dare il massimo. Come i miei compagni”

03.06.2021 16:30 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
Luca Parodi
GrigiOnLine.com
Luca Parodi
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Il mister dell'Alessandria Moreno Longo, nelle dichiarazioni dopo la gara vinta per 1-0 con la Feralpisalò, ha elogiato pubblicamente Luca Parodi, nuovamente proposto come terzo di difesa. Il giocatore, questa volta, è stato protagonista in positivo ed ha analizzato così la gara.

Le critiche fanno parte di questo lavoro. Se è bello quando si vince e si festeggia, bisogna saper accettare anche quando i risultati non arrivano. È stata una partita che volevamo vincere a tutti i costi per riscattare l’andata. Ci siamo riusciti ed ora dobbiamo dare continuità. Ringrazio il mister per le belle parole, ogni volta che scendo in campo cerco di dare il massimo. Così come i miei compagni. Ciascuno ha le proprie caratteristiche, anche caratteriali, ed oggi abbiamo dato una bella risposta anche sotto questo profilo. La risposta è stata anche a noi stessi, per questo abbiamo già cominciato a pensare alla prossima gara”.

Passaggio del turno che accresce l’autostima del gruppo. “Questa vittoria ci da qualcosa in più, ma i playoff sono molto particolari e tutte le categorie lo insegnano. Dobbiamo proseguire su quell’onda caratteriale che ci ha permesso di fare la striscia di risultati positivi in campionato. In questa categoria tutti hanno qualità, ma se riusciamo a mettere qualcosa in più come atteggiamento e tecnica certamente riusciremo a raggiungere importanti risultati”.

Ho abbassato i calzettoni perchè mi stringevano un po’ troppo – ha aggiunto Parodi – ed avevo un inizio di crampi. L’Albinoleffe? È una squadra con giocatori applicati ed organizzati – ha affermato Parodi a proposito del prossimo avversario dei grigi – oltre che con qualità. Sarà una battaglia, a questo punto ognuno si gioca le proprie carte”.

Nelle ultime due uscite, con la perdurante assenza di Bellodi, Parodi ha giocato come terzo i difesa. “Il mister deciderà chi far giocare e dove. Io cercherò di farmi trovare pronto. In qualunque ruolo, e se sarò chiamato in causa. Ogni gara ha una storia a sè, tattica e non solo”.