Ecco perché Cristiano Scazzola è l'uomo giusto per allenare l'Alessandria

08.06.2019 15:09 di Federico Capra Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Ecco perché Cristiano Scazzola è l'uomo giusto per allenare l'Alessandria

Sembra che, salvo sorprese dell'ultimo istante (e il calciomercato ne riserva spesso molte), Cristiano Scazzola sarà il prossimo allenatore dell'Alessandria. Un profilo che si adatta perfettamente alla nuova veste low cost - che non per questo significa meno ambiziosa - che Luca Di Masi si appresta a cucire per la seconda stagione consecutiva.

Partiamo da quello che Scazzola sa fare meglio. O almeno quello che ha dimostrato di saper fare in questi anni: valorizzare i giovani. Quattro anni nel settore giovanile della Pro Vercelli (dal 2009 al 2013) gli hanno sicuramente insegnato a valorizzare al meglio i talenti del futuro o quelli con il pedigree giusto per diventarli. E in questo senso come non citare l'ultima esperienza con il Cuneo dove ha guidato una formazione con un'età media di 23,4 anni (0,8 anni in meno dell'Alessandria) a conquistare la bellezza di 47 punti (due in più dei grigi) di cui 21 decurtati per violazioni Co.Vi.So.C. e irregolarità della fideiussione.

Poi c'è il fattore ambiente. Sì, perché Scazzola conosce bene, almeno da giocatore, Alessandria. Con i grigi ha passato due stagioni, dal 1999 al 2001, collezionando più di 50 presenze e segnando 15 gol. Infine bisogna dare a cesare quel che è di cesare. Perché, seppur con una squadra forte e di categoria leggermente superiore, Scazzola ha anche conquistato la serie B. Lo ha fatto alla guida della Pro Vercelli nella stagione 2013/2014.

Una piccola analisi, fatta anche sicuramente dalla società, che punterebbe forte sul nome del 47enne nato a Loano.