Alessandro Gazzi: “Stagione lunga, ho rimodulato i miei obiettivi”

04.01.2020 17:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Alessandro Gazzi: “Stagione lunga, ho rimodulato i miei obiettivi”

Al termine dell’allenamento odierno Alessandro Gazzi, capitano dell’Alessandria, ha incontrato la stampa. Primo dei giocatori grigi a parlare nel 2020, Gazzi ha esordito facendo il punto sulle sue condizioni fisiche, dopo gli infortuni della prima parte di stagione.

Sto bene ho ricominciato ad allenarmi in gruppo già prima delle vacanze. Ora sto cercando di recuperare un po’ del lavoro che ho perso all’inizio dell’anno. Spero di contribuire con le prestazioni e con l’impegno, come sempre, e spero che non si ripresentino acciacchi. Sto cercando di rimodulare gli obiettivi che mi ero posto ad inizio campionato, ma la stagione è ancora lunga con tuto il girone di ritorno più gli eventuali playoff”.

Il lavoro di questi primi giorni del 2020 si è svolto in maniera positiva – ha proseguito Gazzi, allargando il discorso alle condizioni del gruppo – dopo aver staccato un po’ la spina per le vacanze. Ora cerchiamo di riadattarci al lavoro in preparazione della partita con la Carrarese. La prossima sarà una settimana tipo e ci stiamo avvicinando in maniera graduale all’impegno con la Carrarese e poi a tutto il resto del mese di gennaio, che sarà molto impegnativo”.

Gazzi è poi tornato sul discorso obiettivi, personali e di gruppo. “Ogni calciatore si pone obiettivi stagionali, ma ci sono state situazioni che, dal punto di vista fisico, mi hanno impedito di raggiungerli. Ora proverò a dare il mio contributo alla squadra. Obiettivi del gruppo? Non credo ci sia ombra di dubbio sul fatto che l’obiettivo sia qualificarsi per i playoff. Ma questo sarà la stagione a dirlo, ci sono squadre che stanno andando forte e dobbiamo recuperare un po’ del terreno che abbiamo perso. Fermo restando che la stagione è molto lunga ed impegnativa ed il campionato è equilibrato. Dovremo fare molta attenzione a tutte le partite, soprattutto a quelle che apparentemente sembrano meno impegnative”.

I playoff – ha proseguito Gazzi – rappresentano una fase di stagione che arriva negli ultimi mesi ed è un po’ particolare, perché bisogna trovarsi al 100% sotto tutti gli aspetti. Il percorso che avvicina una squadra ai playoff deve essere una crescita in particolare cercando di superare i momenti di difficoltà che si presentano nell’arco del campionato. Questi sono i momenti adatti per capire chi siamo e di che pasta siamo fatti”.