Alessandria-Ascoli, le probabili formazioni in campo alle 18

21.09.2021 13:00 di Redazione GrigiOnLine   vedi letture
Alessandria-Ascoli, le probabili formazioni in campo alle 18
GrigiOnLine.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Sarà una sfida del tutto inedita quella che andrà in scena questo pomeriggio alle 18 allo stadio ‘Moccagatta’ tra Alessandria ed Ascoli che si affrontano nella gara valida per la 5^ giornata del campionato di serie B. Curiosamente, infatti, le due squadre non si sono mai incontrate nonostante la loro storia ultracentaria. Sfida inedita anche sulle due panchine, dove siederanno due ‘ragazzi del Filadelfia’ che rispondono al nome di Moreno Longo ed Andrea Sottil (tra l’altro accomunati anche dalla militanza in maglia grigia da calciatori, pur in stagioni diverse). A prescindere da tutto il resto ci si attende un incontro molto combattuto, con l’Alessandria alla ricerca dei primi punti stagionali e l’Ascoli che proverà a riscattare il rovescio interno con il Benevento di tre giorni fa dopo un avvio caratterizzato da tre vittorie consecutive. Il ‘Moccagatta’, compatibilmente con la capienza dimezzata, presenterà nuovamente un bel colpo d’occhio con diversi settori – a partire dalla Gradinata Nord – già esauriti ed una settantina di tifosi nel settore ospiti.

Alessandria – Mister Longo sarà ancora una volta costretto a fronteggiare un’emergenza, in particolare in difesa, a seguito delle assenze dello squalificato Di Gennaro e degli infortunati Pisseri, Mantovani, Bellodi e Bruccini, senza dimenticare il lungodegente Sini. Spazio a Russo tra i pali, dunque, e difesa da ‘inventare’ con l’incognita Prestia, rientrato part-time a Lecce ma solo per via della situazione contingente, il quale potrebbe non avere ancora del tutto recuperato dall’infortunio che lo ha fermato finora. Se il tecnico deciderà di non rischiarlo le scelte saranno obbligate, con Benedetti al centro Parodi a destra e Celesia a sinistra. Anche a centrocampo, dove l’ultimo acquisto Palazzi è tuttora alla ricerca della condizione, il tecnico non avrà molte opzioni se non quella di impiegare nuovamente la coppia formata da Casarini e Ba, con Mustacchio sulla corsia di destra e Beghetto, che pare ancora una volta in vantaggio su Lunetta, su quella opposta. Maggiori opportunità per quanto riguarda il reparto offensivo che vedrà il capocannoniere Corazza al centro dell’attacco supportato da Palombi o Arrighini da una parte e da chi scaturirà dal ballottaggio a tre che coinvolge elementi con caratteristiche diverse tra loro come MilaneseChiarello ed Orlando.

Ascoli – Sarà un turn-over moderato ma non troppo quello che mister Sottil proporrà al ‘Moccagatta’. Davanti a Leali la difesa sarà confermata quasi in blocco con Botteghin e Avlontis centrali, Baschirotto a destra e Felicioli, il quale potrebbe essere preferito a D’Orazio, a sinistra. In casa bianconera l’assenza più pesante, oltre a quella di Sabiri comunque mai convocato finora, è quella di Saric, toccato duro alla caviglia sabato scorso e neppure partito per il Piemonte. La sua defezione potrebbe spingere il tecnico a rivoluzionare il centrocampo, dove anche Calligara non pare al top della condizione. Il punto fermo sarà Buchel, vertice basso del rombo, con Eramo e Collocolo mezze ali. Per il ruolo di trequartista la novità potrebbe essere rappresentata da Maistro, il cui impiego è più quotato rispetto alla conferma di Fabbrini. In attacco, a fare coppia con capitan Dionisi, potrebbe essere Iliev, fresco di convocazione con la Nazionale della Bulgaria, il quale pare avere più chances rispetto a Bidaoui.

Queste le probabili formazioni in campo oggi alle 18

Alessandria (3-4-1-2): Russo; Parodi, Benedetti, Celesia; Mustacchio, Casarini, Ba, Beghetto; Milanese; Corazza, Palombi. A disp. Crisanto, Cordaro, Chiarello, Lunetta, Marconi, Arrighini, Prestia, Orlando, Speranza, Pierozzi, Palazzi, Kolaj. All. M. Longo.

Ascoli (4-3-1-2): Leali; Baschirotto, Botteghin, Avlonitis, Felicioli; Eramo, Buchel, Collocolo; Maistro; Iliev, Dionisi. A disp. Guarna, Tavcar, Felicioli, Petrelli, Castorani, Quaranta, Donis, Spendlhofer, Bidaoui, Fabbrini, Caligara, De Paoli. All. A. Sottil.

Arbitro: Minelli di Varese (Fontemurato-Vigile. IV uff. Lovison. VAR Sozza, AVAR Rossi).