Leonardo Blanchard, il difensore che segnò alla Juventus

02.02.2018 09:40 di Federico Capra Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Leonardo Blanchard, il difensore che segnò alla Juventus

Dalla serie C alla A con il Frosinone. E poi quella soddisfazione di segnare alla Juventus che, dopo il gol, ci fece anche un pensierino. E' la storia di Leonardo Blanchard, il difensore arrivato ad Alessandria in prestito dall'Ascoli sino alla fine del campionato. Classe 1988, 187 centimetri per 80 chili, il centrale va a puntellare un reparto che può contare già sui nomi illustri di Giosa e Piccolo.

PRIMI PASSI. Blanchard muove i suoi primi passi da calciatore nel settore giovanile del Sauro Rispescia. Questo sino a quando il 30 agosto 2005 viene tesserato dal Siena, che all'epoca militava in serie A. Nel 2006 c'è il passa in prestito al Poggibonsi. Per lui solo quattro presenze e poi il passaggio nella sessione invernale di mercato lascia i giallorossi, per approdare in prestito al Sangimignano, in Serie D, dove disputa un buon campionato.

IN GIRO PER L'ITALIA. Rientrato a Siena non trova spazio in prima squadra così inizia il suo personale pellegrinaggio nelle squadre di mezza Italia: nel 2008 c'è il Pescina VG con cui resta per due stagioni, poi il Pergocrema e il Pavia. Il 20 luglio 2011 viene ceduto in prestito invece al FeralpiSalò.

IL BOOM CON IL FROSINONE. Poi il 9 agosto 2012 arriva il momento in cui Blanchard trova 'casa' con il suo passaggio in prestito con diritto di riscatto al Frosinone. Da qui una cavalcata con la promozione in Serie B e quella ancor più storica in serie A dove il ragazzo esordisce il 30 agosto in occasione di Atalanta-Frosinone (2-0). Ma il giorno che il difensore ricorderà per sempre è quello del 23 settembre: una sua rete nei minuti di recupero - la prima in massima serie - ai danni della Juventus consente al Frosinone di conquistare il suo primo storico punto in Serie A.

PASSAGGIO AL CARPI. Il 20 luglio 2016 si interrompe la storia d'amore con i giallo-blu e il calciatore passa a titolo definitivo al Carpi. Rapporto travagliato quello con gli emiliani tanto che nell'estate 2017 finisce fuori rosa e passa poi in prestito all'Alessandria nel mercato di gennaio con un contratto sino al 30 giugno 2018.