Claudio Santini, la zampata di Cerri dell'estate 2018

06.09.2018 15:47 di Federico Capra Twitter:    Vedi letture
Claudio Santini, la zampata di Cerri dell'estate 2018

Punta centrale dai piedi buoni, può infatti giocare anche sulla trequarti, Claudio Santini è stato senza dubbio uno dei colpi di mercato della campagna acquisti grigia 2018/2019. Niente a che vedere con gli sfarzi del passato, ma comunque un giocatore di tutto rispetto e da tenere in assoluta considerazione. Nato a Bagno a Ripoli (Firenze) il 12 febbraio 1992, Santini ha mosso i suoi primi passi nelle giovanili della Fiorentina che lo ha girato in prestito nel 2010 in serie D dove con il Borgo a Buggiano colleziona 19 presenze ma nessun gol. Il suo cartellino viene poi rilevato dall'Empoli che lo manda in prestito per altri due anni sempre alla squadra toscana che nel frattempo era stata promossa in C2.

Nei due anni successivi col Borgo a Buggiano, Santini gioca 58 partite (quasi tutte da titolare) e segna 8 gol. Poi il passaggio al Gavorrano, sempre in C2 e sempre in prestito, dove va in gol solo due volte in 24 presenze. L'approdo nella C unica (stagione 2014/2015) coincide con il suo passaggio a titolo temporaneo alla Lucchese nella prima parte di stagione e al Prato (questa volta a titolo definitivo) nella seconda senza però lasciare il segno.

Il ritorno in D nella stagione 2015/2016 coincide anche con l'esplosione del ragazzo: in 31 presenze segna la bellezza di 21 gol. Ad acquistarlo è così il Pontedera che Santini ripaga con 13 gol in 35 presenze. L'attaccante piace ed è nella stagione 2017/2018 che l'Ascoli lo acquista facendolo debuttare in B. Appena 11 presenze e un gol prima di finire in prestito al Siena dove chiude la stagione con quattro reti. Poi l'arrivo all'Alessandria in prestito.