Tragedia di Quargnento, la Nord e società vicine al Corpo dei Vigili del Fuoco

06.11.2019 10:00 di Federico Capra Twitter:    Vedi letture
Tragedia di Quargnento, la Nord e società vicine al Corpo dei Vigili del Fuoco

Erano le 2.40 di martedì 5 novembre quando un boato e un incendio ha portato i Vigili del Fuoco a intervenire in una cascina disabitata di Quargnento. I pompieri sono arrivati tempestivamente e hanno iniziato le operazioni di spegnimento. Poi un secondo boato e il crollo dell'edificio che ha portato alla morte di tre vigili del fuoco. In quell'esplosione sono morti Matteo Gastaldo, 46 anni, Antonio Candido 32 anni e Marco Triches di 38 anni. Una tragedia che graverà a lungo nei cuori di Alessandria e degli alessandrini.

Nella giornata di ieri tanti i messaggi di cordoglio arrivati dal mondo dello sport. L'Alessandria Calcio ha espresso in un comunicato la vicinanza a colleghi e famiglie dei tre eroici pompieri morti. "L’Alessandria Calcio partecipa al dolore delle famiglie dei Vigili del Fuoco di Alessandria, vittime della sciagura di Quargnento", si legge sul sito della società di via Bellini. 

Anche l'Asd Lisondria, squadra di calcio a cinque, ha espresso il proprio cordoglio per la tragedia di Quargento. "Tutta la A.S.D. LISÒNDRIA si stringe vicino alle famiglie dei Vigili del Fuoco, deceduti questa notte a seguito di un tragico incidente avvenuto a Quargnento", si legge sui profili social della società.

Presente anche una delegazione della Gradinata Nord dell'Alessandria Calcio. I tifosi dei grigi hanno esposto un cartellone che recitava: "Onore a voi... Ciao eroi".