SPAL-Alessandria 2-3, le pagelle dei grigi di Longo

20.11.2021 16:45 di Fabrizio Pozzi Twitter:    vedi letture
SPAL-Alessandria 2-3, le pagelle dei grigi di Longo
GrigiOnLine.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Per la prima volta in stagione l’Alessandria porta a casa tre punti da una trasferta (leggi anche SPAL-Alessandria 2-3, Chiarello, Corazza e Arrighini firmano il successo). Queste le nostre pagelle.

Pisseri 6,5: come spesso accade non ha particolari colpe sulle reti subite. In compenso riesce a fornire la necessaria tranquillità al reparto arretrato rispondendo puntualmente quando chiamato in causa.

Prestia 6,5: prova carica di intensità del capitano che è sempre attento nelle chiusure. Per sua fortuna il calcio d’angolo che concede agli estensi nei minuti di recupero, frutto di un difetto di comunicazione con i compagni, non ha esito.

Di Gennaro 6,5: vince gran parte dei duelli, prova ad uscire palla al piede e contribuisce in maniera significativa a controllare la reazione dei padroni di casa nella ripresa. Pregevole il tracciante con il quale ha innescato Chiarello per il primo pareggio dei grigi.

Parodi 6,5: particolarmente attivo lo si trova in ogni zona del campo a spingere oppure a chiudere sugli avversari. In pratica il giocatore che abbiamo imparato a conoscere…

Mustacchio 7: inizialmente pasticcia un po’, ma nella seconda fase della prima frazione sale in cattedra risultando determinante in due delle tre reti grigie. Si spende anche in contenimento presidiando con attenzione tutta la fascia destra.

Casarini 6,5: ennesima prestazione di pura sostanza in mezzo al campo dove domina dal punto di vista tecnico e tattico.

Milanese 6,5: sempre più calato nel ruolo di mediano, è autore di una prova non troppo appariscente ma molto concreta. 

Lunetta 6: inizia piuttosto bene mettendo subito in difficoltà Seculin. Cala un po’ alla distanza, ma merita certamente la sufficienza dimostrando qualche incoraggiante passo avanti (dal 65’ Pierozzi 6: schierato per la prima volta sulla corsia di sinistra riesce ad entrare immediatamente in partita).

Chiarello 7: al secondo gol stagionale conferma di essere una delle anime di questa squadra come testimonia con la sua esultanza sotto lo spicchio di tribuna occupato dai tifosi grigi.

Arrighini 6,5: in campo dal 1’ ha il merito di trovare la rete che regala il successo ai grigi. In questo momento il suo apporto sembra imprescindibile (dall’89’ Kolaj s.v.).

Corazza 6,5: occupa la posizione di seconda punta, torna a segnare dopo due mesi con un gol da rapace d’area e fornisce buoni segnali partecipando alla manovra anche nella ripresa (dal 77’ Palombi 6: subentra con la necessaria concentrazione e non commette particolari errori).

All. M. Longo 7: nonostante le assenze mette in campo una formazione convinta dei propri mezzi che si mostra in grado di ottenere la prima vittoria esterna in stagione con pieno merito, rimontando per ben due volte lo svantaggio. Evidentemente il lavoro svolto, anche sul piano mentale, durante le due settimane di sosta è servito.