Sì della Uefa al Torino per l'Europa League al Mocca ma a capienza ridotta

10.07.2019 11:27 di Federico Capra Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sì della Uefa al Torino per l'Europa League al Mocca ma a capienza ridotta

La Uefa ha detto sì al Torino per l’utilizzo del Moccagatta in vista della gara d'andata di Europa League contro gli ungheresi del Debrecen o gli albanesi del Kukesì. Una decisione storica per l'impianto alessandrino ma con una nota stonata. Sì, perché il governo del calcio europeo con sede a Nyon ha imposto un'importante restrizione: il non utilizzo della Curva Nord poiché sprovvista di seggiolini. Va detto che l'impianto sportivo alessandrino è completamente in regola per poter ospitare la gara ad eccezione della gradinata a cui mancano i posti a sedere, da qui la decisione della sua eventuale chiusura.

Attenzione però al Dacia Arena di Udine, unico stadio di serie A ad aver dato la disponibilità. Una scelta logistica che non convicerebbe più di tanto la società granata che si verrebbe privata di un buono spicchio del proprio tifo scoraggiato dalla distanza. Intanto nella serata di ieri sono arrivati anche i complimenti via social di Piervittorio Ciccaglioni, assessore allo sport del comune di Alessandria: “Come Assessore allo Sport mi congratulo con i vertici dell’Alessandria Calcio ed il Sindaco Gianfranco Cuttica Di Revigliasco per aver reso possibile ospitare al mitico Moccagatta i Granata alla loro prima partita di Europa League. Ancora una volta, attraverso lo sport, la nostra città torna all’attenzione internazionale”.