Pro Sesto-Alessandria, le probabili formazioni in campo alle 17.30

11.04.2021 13:00 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
Pro Sesto-Alessandria, le probabili formazioni in campo alle 17.30
GrigiOnLine.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Ancora una volta, così come accadrà anche nel prossimo turno, l’Alessandria scenderà in campo già conoscendo il risultato della capolista Como. In fondo si tratta di un dettaglio dal momento che i grigi, a prescindere da tutto il resto, dovranno comunque giocare con l’implicito obbligo di raccogliere il risultato pieno. Così come i padroni di casa che, dopo un inizio spumeggiante, ora mirano alla salvezza. Oggi alle 17.30, nella 35^ giornata del campionato di serie C girone A, uno dei match più importanti certamente sarà, perciò, quello del ‘Breda’ di Sesto San Giovanni tra Pro Sesto ed Alessandria. Formazioni che lottano per obiettivi opposti e che arrivano a questo incontro da percorsi totalmente diversi. Per i grigi l’impegno sarà comunque severo, prova ne sia il match dell’andata che vide come esito il pareggio per 1-1 scaturito nella gara di andata giocata al ‘Moccagatta’ il 20 dicembre scorso. Il tutto sebbene sulle rispettive panchine sedessero allenatori diversi. Ora, infatti, ci sono Antonio Filippini da una parte e Moreno Longo dall’altra, ma la sostanza cambierà davvero di poco.

Pro Sesto - Il tecnico Filippini, che guida i biancoazzurri per la seconda volta dopo essere subentrato a Parravicini il 30 marzo scorso, recupera Magognara, Bosco e Franco, mentre deve ancora rinunciare a a Ngissah, Pecorini e Parrinello. L’opzione tattica dovrebbe essere rappresentata dalla conferma del 4-3-3 con Livieri, presumibilmente recuperato, in porta. La difesa, da destra a sinistra, sarà composta dall’ex Giubilato, Bosco, Caverzasi e Franco. Davanti a loro ci sarà Gualdi, con Gattoni e Palesi ai suoi lati. Mutton sarà la punta centrale, assistita da Scapuzzi e da chi scaturirà dal ballottaggio tra D’Amico e Bocic.

Alessandria - Il tecnico dei grigi Longo sta valutando diverse opzioni, anche se il 3-4-3 sfoggiato nelle ultime uscite sembra vestire a pennello le idee tattiche del momento. Certo non sono da trascurare eventuali novità di assetto, con un ritorno all’abituale 3-5-2 che vedrebbe certamente coinvolto capitan Gazzi come schermo davanti alla difesa. In attacco Corazza scalpita per un posto da titolare e l’eventuale schieramento a due punte potrebbe premiarlo. Restano, infine, da considerare le condizioni di Frediani il quale, reduce da un infortunio, potrebbe trovare spazio a gara i corso. Volendo comunque assecondare l’dea di un ritorno al centrocampo dispari, Pisseri sarà tra i pali, protetto da Prestia, Di Gennaro e Macchioni. In questa ipotesi - che, ripetiamo, essere alternativa al 3-4-3 - Gazzi si sistemerà davanti alla difesa affiancato dalle mezze ali Casarini e Di Quinzio, in ballottaggio con Bruccini. Corsie esterne che, in ogni caso, saranno affidate e Parodi e Celia, con Eusepi e Corazza, alter ego di Arrighini, nel ruolo di terminali offensivi.

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo agli ordini del sig. Marini (Pompei Poentini-Teodori. IV Uff. Fontani)

Pro Sesto (4-3-3): Livieri; Giubilato, Bosco, Caverzasi, Franco; Gattoni, Gualdi, Palesi; Scapuzzi, Mutton, D’Amico. A disp. Del Frate, Cavo, Maldini, Di Munno, Cominetti, Ntube, Ruggiero, Bocic, Maffei, Marchesi, Magognara, Bertoli. All. A. Filippini.

Alessandria (3-5-2): Pisseri; Prestia, Di Gennaro, Macchioni; Parodi, Casarini, Gazzi, Di Quinzio, Celia; Eusepi, Corazza. A disp. Crisanto, Crosta, Chiarello, Cosenza, Arrighini, Bruccini, Frediani, Mustacchio, Mora, Giorno, Bellodi, Rubin, Stanco. All. M. Longo.