Pro Sesto-Alessandria 0-1, le pagelle dei grigi di Longo

11.04.2021 20:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Federico Casarini
GrigiOnLine.com
Federico Casarini
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

L’Alessandria vince ancora e riduce le distanze dalla capolista (leggi anche Pro Sesto-Alessandria 0-1, la quinta vittoria di fila avvicina i grigi alla vetta!). Queste le nostre pagelle.

Pisseri sv: di fatto le conclusioni più pericolose della Pro Sesto finiscono a lato. Per il resto si tratta di ordinaria amministrazione.

Prestia 7: sale molto per mettere pressione agli avversari fin nella loro trequarti. Nella ripresa si sposta a sinistra, ma rimane molto attento e concentrato.

Di Gennaro 7,5: eleganza e decisione caratterizzano un’altra prestazione da dominatore assoluto della difesa.

Macchioni 5,5: qualche incertezza di troppo ed il cartellino giallo rimediato nel primo tempo inducono mister Longo a lasciarlo negli spogliatoi nell’intervallo (dal 46’ Bellodi 6,5: si cala nella gara con disinvoltura e non concede spazi agli avversari).

Parodi 6,5: ancora una volta macina chilometri e si fa trovare pronto ogni qual volta è chiamato in causa.

Casarini 7,5: bene in fase di interdizione nella prima parte di gara, poi sale in cattedra nella ripresa e trova il gol che sblocca la partita. Peccato per la rete annullata, davvero una prodezza balistica.

Bruccini 6,5: prova a mettere ordine a centrocampo, e ci riesce a fasi alterne. Quando la squadra sale di tono, comunque, il merito è anche suo.

Celia 6,5: quasi costretto a proteggere Macchioni nella prima frazione, nella ripresa riesce anche a fornire un adeguato contributo in chiave offensiva

Mustacchio 6: pur senza rendersi particolarmente pericoloso, prova ad assistere opportunamente i compagni (dal 78’ Chiarello 6: come sempre subentra con grande voglia di fare).

Corazza 6: davvero pochi guizzi, fatica ad entrare in partita ma si mette al servizio della squadra (dal 78’ Eusepi 6,5: non al meglio riesce comunque ad apportare ciò che serviva nel momento del suo ingresso in campo)

Arrighini 6,5: svaria molto sul fronte offensivo e pare l’attaccante più ispirato, anche se qualche volta le intenzioni sono migliori degli effetti (dal 90’ Rubin sv).

All. M. Longo 7: non era facile mantenere il gruppo sul pezzo dopo il risultato del Como nel pomeriggio. Il tecnico, però, riesce a rigenerare la squadra nell’intervallo.