Pontedera-Alessandria 0-1, le pagelle dei grigi di Gregucci

23.02.2020 18:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Riccardo Martignago
Riccardo Martignago

L’Alessandria bissa il successo di sette giorni fa e sbanca il 'Mannucci' (leggi anche Pontedera-Alessandria 0-1, seconda vittoria di fila per i grigi) al termine di una gara ben controllata. Queste le nostre pagelle.

Valentini 6: i granata si rendono pericolosi solo in mischia, quando c’è anche il legno ad aiutarlo. Per il resto svolge con disinvoltura l’ordinaria amministrazione.

Dossena 6: qualche sbavatura, tutto sommato contribuisce al clean sheet.

Cosenza 6,5: attento e preciso negli interventi, guida il reparto con sufficiente autorità.

Prestia 6,5: cerca qualche interessante cambio di gioco e, soprattutto, è attento in marcatura.

Cleur 5,5: l’impegno non manca, ma raramente riesce a creare la superiorità numerica. E quando la trova non riesce a sfruttarla a dovere.

Gazzi 6,5: risponde presente in interdizione, nonostante sembri persino esprimersi con il freno a mano un po’ tirato (dal 75’ Casarini 6: prova a farsi vedere con qualche giocata interessante).

Suljic 6,5: se l’Alessandria domina la gara a centrocampo, parte del merito è certamente suo (dall’82’ Castellano 6: si propone in maniera adeguata alla situazione).

Celia 6: non finalizza una delle migliori occasioni della prima frazione, ma si rivela comunque utile in fase di spinta.

Martignago 7: piuttosto attivo per tutto l’arco della gara, è particolarmente re-attivo in occasione del gol, primo in maglia grigia, che regala il successo alla formazione di Gregucci (dall’82’ Sartore 6: si applica con dedizione nei minuti finali).

Eusepi 6,5: catalizza la manovra offensiva con un notevole dispendio di energie che lo offuscano un po’ in finalizzazione. Ma il suo apporto alla manovra è sempre molto significativo.

Chiarello 6: si spende con apprezzabile continuità nel pressing che obbliga i difensori di casa a disimpegni affrettati (dal 63’ Di Quinzio 6: subentra con buon piglio e tenta di dare brio svariando a sinistra).