Pisa-Alessandria, le probabili formazioni

07.10.2018 12:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:   articolo letto 227 volte
Pisa-Alessandria, le probabili formazioni

Sfida carica di storia, quella che andrà in scena oggi all’Arena Garibaldi-Romeo Anconetani nel match valido per il quinto turno del campionato di serie C, girone A, tra Pisa ed Alessandria. Ad affrontarsi saranno due nobili del calcio italiano alle prese con un periodo di transizione. Tanti i motivi di interesse, a partire dalla presenza di ex su ambo i fronti.

Pisa – La parole d’ordine in casa nerazzurra è dimenticare lo stop di Piacenza. Conseguenza di quella gara, però, è l’assenza di Buschiazzo, appiedato da Giudice Sportivo dopo l’espulsione rimediata nel match con gli emiliani. Mister D’Angelo, uno degli ex di turno, nonostante tutto potrebbe continuare a puntare sulla difesa a tre. E lo farà anche se dovrà fare i conti con una rosa che non presenza particolari alternative in difesa, al punto che sarà costretto ad arretrare la posizione di De Vitis, il quale si posizionerà al centro di una difesa composta anche Brignani e Masi. Maggiori le opzioni a centrocampo, dove Gucher è un punto fermo. Ai suoi lati gli intermedi saranno Di Quinzio ed uno tra Izzillo e Marin, mentre sugli esterni andranno Zammarini, a destra, e Lisi, a sinistra. In attacco è scontata la presenza di Moscardellli ed a fare coppia con lui, con tutta probabilità, sarà Marconi il quale avrà la possibilità di confrontarsi con il suo passato.    

Alessandria – La premessa è che mister a mister D’Agostino piacciono le sorprese, sia per quanto riguarda il modulo che gli interpreti. Resta il fatto che il tecnico non ha ancora sciolto le riserve a proposito dell’assetto tattico da adottare. Se la scelta ricadrà sul 4-3-3, il dubbio principale è rappresentato dal difensore centrale che ci sarà accanto a Prestia. In questo ruolo sembrano in salita le quotazioni di Fissore, in lizza con Gjura per una maglia da titolare. Anche a sinistra c’è un ballottaggio, quello tra Panizzi, ristabilitosi dal problema che lo ha fermato domenica scorsa, ed Agostinone. A centrocampo sono in quattro per tre maglie e, almeno inizialmente, potrebbe essere Gazzi a cedere il passo. Gatto, finora sempre presente, sarà confermato così come Maltese il quale è anche un altro degli ex del match. Grandi motivazioni anche per Bellazzini, pisano di nascita, il quale sebbene non sia al meglio potrebbe partire come mezzala piuttosto che come trequartista. L'ipotesi più accreditata per il tridente d’attacco, infine, prevede De Luca in mezzo, supportato da Sartore e Santini.

Queste le probabili formazioni che si affronteranno questo pomeriggio con calcio d’inizio alle 16.30 agli ordini dell’arbitro Pasciuta di Ravenna.

Pisa (3-5-2): Gori; Brignani, De Vitis, Masi; Zammarini, Izzillo, Gucher, Di Quinzio, Lisi; Marconi, Moscardelli.  A disp. D’Egidio, Cardelli, Birindelli, Cernigoi, Cuppone, Meroni, Marin, Liotti, Maffei, Masucci . All. L. D’Angelo.

Alessandria (4-3-3): Cucchietti; Delvino, Prestia, Fissore, Panizzi; Maltese, Gatto, Bellazzini; Sartore, De Luca, Santini. A disp. Pop, Scatolini, Agostinone, Zogkos, Sbampato, Gjura, Usel, Badan, Gazzi, Talamo, Cottarelli, Rocco. All. G. D’Agostino.