Olbia-Alessandria 0-3, le pagelle dei grigi

16.09.2019 09:30 di Federico Capra Twitter:    Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Olbia-Alessandria 0-3, le pagelle dei grigi

Cattivi e vincenti. Magari non brillantissimi a tratti ma comunque capaci di mettere in campo un gioco degno di essere chiamato con questo nome e una grinta fatta di cuore e atletismo. È l'Alessandria di mister Scazzola che in Sardegna ha vinto 3-0 contro l'Olbia. Ecco le nostre pagelle.

Valentini 6.5: attento come sempre dà sicurezza al pacchetto arretrato con uscite e interventi anche importanti.

Dossena 6.5: il ragazzo è in crescita e partita dopo partita sale un gradino nel suo processo di crescita.

Cosenza 6.5: solito mastino della difesa. Il suo ingaggio riaulta tra i più azzeccati dato che da quando viene utilizzato l'Alessandria porta a casa la sua seconda gara senza prendere gol.

Prestia 6.5: dalle sue parti l'Olbia non sfonda e lui fa una partita attenta e intelligente.

Cambiaso 7.5: spina nel fianco sulla destra per l'Olbia. La sorpresa del campionato serve il vantaggiondi Arrighini e poi con uno dei suoi consueti cross provoca l'autogol di Della Bernardina (dal 72' Sciacca 6.5: entra e si guadagna un rigore, chapeau).

Gazzi 6.5: solita corsa e solite chiusure. L'esperto centrocampista è uno dei tanti valori aggiunti di questa squadra.

Sulijc 6.5: anima del gioco grigio. Anche lui come Dossena sta crescendo in modo pazzesco. È lui il faro del centrocampo grigio.

Casarini 6: la condizione fisica non lo supporto. La tecnica sì. Ne esce una partita incoraggiante per il futuro e soprattutto migliore degli scampoli visti con il Renate (dal 70' Chiarello sv).

Celia 6.5: corsa e cross. L'esterno di proprietà del Sassuolo dimostra ancora una volta tutte le sue qualità ma soorattutto la sua costanza di rendimento (dal 70' Cleur sv).

Eusepi 6.5: fa a sportellate, gioca per i compagni e arriva anche qualche volta al tiro. Giocatore importante (dal 72' Akammadu 6.5: entra bene in partita mettendo nelle gambe minuti importanti. Suo il 3-0 su calcio di rigore).

Arrighini 7: segna un gol, se ne divora un secondo dopo aver scartato il portiere e ci mette con Cambiaso lo zampino nell'autogol dell'Olbia del 2-0 grigio. Che volere di più? (dall'80' Sartore sv).