Non sarà una settimana qualsiasi...

19.04.2021 12:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Non sarà una settimana                         qualsiasi...
GrigiOnLine.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Diciamocelo chiaramente... la settimana che ci aspetta non sarà una settimana qualsiasi. Non lo sarà per noi, non lo sarà per la squadra e non lo sarà per i tifosi. Lo sappiamo benissimo.

L’Alessandria aveva l’obbligo di presentarsi allo scontro diretto di Como nelle migliori condizioni di classifica e lo ha fatto. Poco importa se il successo sulla Pergolettese è stato appena un po’ faticato, del resto i gialloblu avevano ben poco da perdere ed hanno confermato al ‘Moccagatta’ di avere una posizione del tutto bugiarda in graduatoria.

Occorre ricordare che i grigi hanno approcciato la gara nel migliore dei modi ed hanno siglato il vantaggio grazie a colui il quale si sta rivelando un vero e proprio valore aggiunto nell’economia del gioco proposto dalla squadra di mister Longo. Ossia Casarini che, assistito da Eusepi, è stato bravissimo a coronare una delle azioni più significative del match. Ma il suo apporto non si è certo limitato alla seconda, ed importantissima, rete di fila - tanto per dire... l’Alessandria ha vinto le ultime due partite con il minimo scarto con due gol del centrocampista - ma ha sfoggiato un’altra prestazione di livello assoluto sul piano tecnico, tattico e, perchè no, anche fisico.

C’è stato da soffrire e sarebbe inutile, oltre che controproducente, negarlo. Ma non bisogna dimenticare che Pisseri è stato chiamato all’intervento in una sola circostanza, nella fase finale del primo tempo. E, giusto per mettere le cose in chiaro, è come dire che è certamente stata più vicina l'Alessandria al raddoppio che la Pergolettese al pareggio... Con i tre punti nel carniere è anche più facile dare una lettura della prestazione complessiva dell’Alessandria. A conforto della quale c’è, in particolare, l’avvio della ripresa. Cioè quel momento della partita nel quale i grigi hanno sfiorato a più riprese un raddoppio, negato solo dai legni, che avrebbe definitivamente chiuso i giochi.

Però, per quanto paradossale, quanto accaduto ieri è già in archivio ed il presente si sposa con un futuro che possiamo considerare più che mai prossimo. Domenica prossima, infatti, ci sarà lo scontro diretto con il Como, il redde rationem

Lo abbiamo scritto in apertura e lo ribadiamo con la massima convinzione in chiusura. La settimana che ci aspetta non sarà una settimana qualsiasi...