Moreno Longo: “Non vediamo l’ora di giocare davanti ai nostri tifosi”

09.09.2021 19:00 di Redazione GrigiOnLine   vedi letture
Moreno Longo
Moreno Longo
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Si avvicina l’esordio casalingo dell’Alessandria nel campionato di serie B 2021/22. Sabato, con calcio d’inizio alle 14, i grigi ospiteranno il Brescia ed il tecnico alessandrino Moreno Longo ha presentato così la sfida nella consueta video-conferenza stampa pre-partita.

È una partita che non vediamo l’ora di giocare perchè abbiamo voglia di riabbracciare i nostri tifosi. Le due trasferte forzate non sono state un vantaggio per una neopromossa, ma c’è voglia di tornare a calcare il ‘Moccagatta’ dopo ‘quel’ 17 giugno. L’entusiasmo della nostra gente deve essere il dodicesimo uomo in campo. Queste due settimane ci hanno dato la possibilità di recuperare quasi tutti gli infortunati, compreso Bellodi. Al momento rimane fuori solo Prestia (oltre al lungodegente Sini, n.d.r.). Abbiamo cercato di migliorare la condizione dei giocatori che erano in ritardo rispetto alla tabella di marcia”.

La velocità di pensiero potrebbe essere la chiave per affrontare la serie cadetta. “Le partite a porte chiuse hanno un po’ agevolato il lavoro degli allenatori, la nostra voce arrivava in campo in maniera costante e diretta. Con la riapertura degli stadi, e dico meno male perchè ne avevamo bisogno, questo potrà venire meno. Perciò dovranno essere bravi i ragazzi nelle situazioni, capendo i momenti e trasferendo informazioni l’uno all’altro per mettere in pratica il lavoro settimanale. La velocità è uno dei parametri per il quale si alza il livello nella categoria, ma ci sono anche la tecnica, la fisicità, la lettura. Sappiamo di dover lavorare su questo per farci trovare pronti”.

Pur senza anticipare nulla il tecnico sembra avere ben chiara la formazione da schierare sabato. “Non ho dubbi particolari, se non il fatto di osservare al meglio la settimana di lavoro. Come ben sanno i ragazzi io cerco sempre di mandare in campo chi lavora meglio. Poi farò scelte anche in base alle caratteristiche dell’avversario cercando di presentare l’undici migliore per questa partita”.

Brescia che si presenta al ‘Moccagatta’ come una corazzata. “È una squadra in fiducia, ha cominciato il campionato come meglio non poteva. Una squadra costruita per vincere il campionato che, nell’ultimo giorno di mercato, ha aggiunto giocatori come Moreo e Palacio. Stiamo parlando di grandissima qualità in ogni singolo giocatore e mi pare non abbia punti deboli. Noi, per ottenere una vittoria, dovremo fare la partita perfetta con tutti che devono dare il 110%. Cosa che tutti auspichiamo, vogliamo cominciare bene il nostro campionato in casa”.

Ho avuto sensazioni positive dalla squadra che è consapevole del percorso che deve fare, oltre che del fatto che l’estate è stata un po’ travagliata con i nuovi arrivati che stanno ricercando la migliore condizione. Abbiamo notevoli margini di miglioramento, anche se i ragazzi sanno che per una neopromossa come l’Alessandria possono esserci anche momenti difficili. Ma nello spogliatoio ci sono dei valori sia tecnici che morali che ci faranno crescere e ci renderanno competitivi. In questo momento dobbiamo pensare a migliorare la prestazione dei singoli – ha concluso Longo – per migliorare la prestazione di squadra”.