Michele Marcolini: “Prestazione matura. Al ritorno sarà un’altra partita secca”

11.04.2018 22:30 di Fabrizio Pozzi  articolo letto 69 volte
Michele Marcolini
Michele Marcolini

L’Alessandria si impone per 1-0 al ‘Rocchi’ di Viterbo nella finale di andata della Coppa Italia Serie C, ma il tecnico dei grigi Michele Marcolini non vuole farsi condizionare, come traspare dalle sue parole pronunciate in sala stampa nel post partita.

Il nostro primo piccolo obiettivo era quello di trovare un gol in trasferta. Per di più abbiamo ottenuto una vittoria che ci fa contenti. Di nuovo ciò che ho apprezzato maggiormente è stato l’approccio e la gestione dei miei in una partita molto combattuta contro un avversario forte”.

Non c’è rammarico per non aver trovato il raddoppio. “Si può sempre fare meglio, ma a prescindere da quello che si è visto oggi avremmo firmato per una prestazione così matura. Bisogna essere equilibrati nel giudizio e dico che siamo stati bravi a soffrire quando era il momento”.

Giosa è uscito solo per i crampi, mentre i nostri esterni hanno fatto anche oggi una gara molto dispendiosa - ha continuato il tecnico - ed era difficile tenere fino in fondo, perciò li ho cambiati. Avevo bisogno di gente che continuasse a sacrificarsi come stavano facendo Sestu e Gonzalez”.

Prima della finale di ritorno la Viterbese riposerà. “Qualche giorno di riposo in più può aiutare. La mia squadra però ha dimostrato di essere matura e, in una finale, è difficile che le energie vengano a mancare. Ovviamente non è il caso di fare percentuali, che mi fanno ribrezzo. Dal mio punto di vista il ritorno sarà un’altra partita secca da affrontare come se questa non ci fosse mai stata. Non serve pensare a gestire, la gestione della partita viene da sè”.