Michele Marcolini: "Gran primo tempo. Vittoria che dà ulteriore continuità ai nostri risultati"

11.02.2018 19:30 di Fabrizio Pozzi  articolo letto 133 volte
Michele Marcolini: "Gran primo tempo. Vittoria che dà ulteriore continuità ai nostri risultati"

Terza vittoria esterna consecutiva per l’Alessandria che, con 22 punti nelle ultime 8 gare, si conferma come squadra più in forma del girone A. Al ‘Città di Arezzo’ i grigi si sono imposti per 2-0 al termine di una gara ricca di emozioni, come sottolinea il tecnico dei piemontesi Michele Marcolini al termine del match in conferenza stampa.

Bravi ad interpretare la partita ed a fare quello che avevamo provato – ha esordito Marcolini a proposito di coloro che sono scesi in campo – abbiamo fatto un bellissimo primo tempo con l’unico difetto, che poteva costarci caro, di non aver segnato più gol. Poteva costarci caro. Dopo cinque nitide occasioni abbiamo rischiato di chiudere il primo tempo in parità sul palo di Moscardelli. Nel secondo tempo l’Arezzo, come ci si poteva attendere, è partito forte cambiando qualcosa. Ci hanno messo in difficoltà perché hanno qualità anche dal punto di vista balistico. Tra i meriti della squadra c’è anche quello di saper soffrire su campi difficili come questo”.

Importanti anche le sostituzioni a gara in corso. “Ho voluto cambiare Chinellato perché, con un difensore in meno, l’Arezzo lasciava più metri alle spalle. Fischnaller è stato bravo a correre dietro le loro linee ed ha trovato anche il gol. Sestu meglio a destra? Ha qualità per giocare dove vuole. L’ho messo lì perché da quella parte c’erano Sabatino e Cutolo, molto offensivi. Dopo il 2-0 potevamo trovare anche la terza rete ed abbiamo ottenuto una vittoria che da ulteriore continuità ai nostri risultati”.

Mercoledì l’Alessandria giocherà in Coppa Italia Serie C con il Renate. “Mercoledì ci aspetta una gara importante.Per noi come per il Renate. È una partita che permette di arrivare alla semifinale di una competizione che può dare vantaggi in ottica play-off – ha sottolineato il tecnico – e poi vincere un trofeo è sempre qualcosa di prestigioso. Ci puntiamo molto, ma avremo di fronte un avversario che è nelle primissime posizioni del suo girone ed è una delle rivelazioni dell’intera serie C, servirà la partita perfetta”.

In chiusura Marcolini ha fatto un cenno sull’assenza di Bellazzini. “Ha avuto un fastidio muscolare. Speriamo non sia nulla di grave”.