Marco Frediani: “Sabato entreremo in campo molto più convinti e decisi”

11.02.2021 19:00 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
Marco Frediani
GrigiOnLine.com
Marco Frediani
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Dopo un’assenza durata un girone, l’ultimo spezzone giocato prima del rientro in campo con il Lecco del 3 febbraio 2021 risaliva alla gara di andata con i blucelesti del 7 ottobre scorso, a causa di un grave infortunio - “lesione parziale del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro”, come recitava il comunicato diffuso dall’Ufficio Stampa dell’Alessandria - Marco Frediani è intervenuto come ospite a L’Orso in Diretta, diffuso sulla pagina Facebook di Museo Grigio. Rispondendo alle domande il giocatore ha cominciato a parlare della propria sosta forzata.

Appena arrivato ho fatto una decina di minuti a Lecco ed ho ripreso proprio da una decina di minuti in casa con lo stesso avversario. Ora sto riprendendo la condizione, anche se stare tre mesi e mezzo fermo non è semplice. Fortunatamente abbiamo uno staff molto preparato che mi ha permesso di fare una riabilitazione importante. Con la lesione al crociato se la riabilitazione non è fatta al meglio si rischia di dover poi operare. La forma, come dicevo, non è quella ottimale ma sono sulla buona strada”.

Domenica scorsa non è stato sufficiente il suo ingresso nel derby con il Novara. “Purtroppo è una partita da cancellare, in particolare i primi 25’, ma sono cose che possono succedere durante un campionato. Fortunatamente tra due giorni giocheremo di nuovo, quindi avremo la possibilità di rifarci. Di sicuro sabato sarà un’altra partita e ripartiremo più carichi di prima. Dovremo cambiare l’atteggiamento, ne abbiamo parlato nello spogliatoio e con il mister, cercando di correggere gli errori, che sono sicuro non commetteremo più. Sabato entreremo in campo molto più convinti e decisi”.

Dopo aver ripercorso la sua carriera, che - per lui romano e romanista - ha preso avvio nel settore giovanile della Roma, Frediani ha parlato della sua esperienza ad Alessandria, dove c'è anche stato un avvicendamento sulla panchina. “Quando c’è un cambio di allenatore sembra di ripartire da capo, ma non è così. E poi, praticamente, io non ho vissuto l’esperienza con mister Gregucci, anche se mi pare ci sia stato un cambiamento dal punto di vista fisico e mentale. Ci vorrà un po’ di tempo perchè, ripeto, in queste settimane abbiamo spinto molto sul piano fisico”.

Frediani ha poi accennato alla sua duttilità. “Negli ultimi anni ho ricoperto più ruoli, giocando sia a destra che a sinistra. Io nasco come esterno d’attacco, ma negli anni ho giocato spesso come mezzala nel 3-5-2. Per ora il mister mi ha fatto giocare da quinto di sinistra e mi trovo molto bene”.

Il campionato si conferma particolarmente insidioso per tutti. “La cosa importante è che noi dobbiamo crederci. Abbiamo ancora possibilità che vogliamo sfruttare al massimo. Se ci crediamo possiamo puntare in alto”.