Luca Di Masi: “I medici della squadra sono in prima linea a combattere”

27.03.2020 10:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Luca Di Masi
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Luca Di Masi

Luca di Masi, presidente dell’Alessandria, è stato protagonista di un intervento in diretta durante il notiziario Telecity News. Il massimo dirigente dei grigi è convinto che il campionato di serie C sia stato sospeso al momento giusto. “Per quanto riguarda la nostra categoria il campionato è stato fermato quando ci sono stati i primi casi, perciò credo in maniera assolutamente corretta. Ma il calcio in questo momento passa assolutamente in secondo piano. L’appello che posso fare anche io è quello di stare a casa. Magari in maniera non troppo sedentaria, cercando di fare un po’ di movimento. Sul web si trova sport da fare per qualunque età e qualsiasi spazio si abbia a disposizione. E poi bisogna muovere anche la mente. I nostri ragazzi - ha proseguito il presidente dei grigi - sono seguiti quotidianamente dal nostro staff medico e tecnico per essere almeno un po’ in forma per quando, eventualmente, dovesse ricominciare il campionato. Ribadisco, però, l’esigenza di stare a casa per aiutare, con il nostro comportamento, coloro i quali sono i veri eroi di questi momenti drammatici che ovviamente sono gli operatori sanitari. I medici della nostra squadra sono ‘al fronte’ per combattere, sono quotidianamente a contatto con i malati, ed a loro va il mio più grande pensiero ed il mio più forte abbraccio”.

Di Masi, in chiusura, ha preferito non sbilanciarsi a proposito della ripresa dei campionati. “La speranza è quella di ripartire per finire una stagione che  potrebbe anche vederci protagonisti. Credo che più ci comporteremo correttamente come cittadini, prima potremo tornare al Moccagatta da tifosi a sostenere i nostri giocatori”.