Gaetano D’Agostino: “A Siena con accortezza per cercare di vincere la partita”

09.02.2019 15:30 di Fabrizio Pozzi Twitter:   articolo letto 228 volte
Gaetano D'Agostino
© foto di Fabrizio Pozzi
Gaetano D'Agostino

Vigilia di Robur Siena-Alessandria, gara che il tecnico dei grigi Gaetano D’Agostino vivrà da ex per aver indossato la maglia bianconera da calciatore. Il mister ha presentato così la gara in conferenza stampa, come abbiamo riferito in diretta sulla nostra pagina Facebook dove le parole di D’Agostino sono disponibili in versione integrale.

Abbiamo una partita importante nella quale giocheranno gli undici che credo possano dare un contributo importante. È chiaro che ci attendono tre partite in una settimana perciò in ogni gara giocheranno quelli che saranno più freschi perché abbiamo bisogno di fare punti”.

L’approccio alla gara di Siena ha visto l’Alessandria alternare la preparazione tra sintetico ed erba naturale. “Vista la neve abbiamo la fortuna di avere un centro che consente di allenarci, ma non vediamo l’ora di tornare ad allenarci sui campi in erba naturale”.

Oltre a D’Agostino a Siena anche Santini, reduce da un infortunio, si presenta da ex. “Di sicuro è a disposizione, in settimana si è allenato molto bene, anche se non ha i 90’ nelle gambe. Ma vedremo come andrà la gara, è inutile fare previsioni. La cosa certa è che Santini è un giocatore che può fare dai 30 ai 40 minuti. Meglio Santini con De Luca o con Coralli? Se fanno gol io vedo bene anche tutti e tre insieme”.

Robur Siena che segna molto ma subisce anche tanti gol. “Giocano molto bene, conosco mister Mignani. Attuano un calcio propositivo, di sicuro è una squadra in lotta per i piani alti. È una buonissima squadra fatta di ottime individualità, noi dovremo andare là attenti ed accorti per cercare di vincere la partita. Cercando di fare il nostro gioco in una gara tra due squadre che provano a giocare un buon calcio provando, magari, a sfruttare i loro lati deboli o presunti tali”.

Maltese è recuperato. “Lui, come Santini, è a disposizione e potrà tornare ad essere utile dopo l’infortunio. Sono contento di aver recuperato giocatori che possono darci una grande mano. Di sicuro Maltese, nell’arco delle prossime tre partite, potrà trovare un posto da titolare. Uno dei nostri problemi è stato che nel mese di dicembre ragazzi come Gatto, Gazzi o Bellazzini hanno dovuto tirare la carretta per molte partite di fila. Ora c’è la possibilità di ruotare altri centrocampisti bravi. Bisogna registrare anche la crescita di Gerace, che ormai è quasi pronto, come quella di altri giovani. Abbiamo aggregato alla prima squadra anche Ponzio, altro prodotto del vivaio, che ha bisogno di un po’ di tempo per crescere anche fisicamente”.