Federico Casarini: “Sono fiducioso, saremo pronti per l'inizio campionato”

11.09.2020 08:30 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
Federico Casarini
Federico Casarini

Al termine dell’amichevole giocata ieri dall’Alessandria con la Primavera della Sampdoria (leggi anche Amichevole Alessandria-Sampdoria Primavera 4-1, Corazza sugli scudi), il centrocampista dei grigi Federico Casarini ha incontrato la stampa in video conferenza. Questo il suo commento.

Ho avuto sensazioni positive, è stata una partita combattuta ed intensa sotto tutti i punti di vista e loro sono partiti forte. Nel secondo tempo ci sono stati moltissimi cambi e noi ci siamo abituati alla partita. Io ho già fatto il quinto – ha proseguito Casarini riferendosi al fatto che nella ripresa è stato spostato sulla corsia di destra – e l’ho fatto anche in questa circostanza, viste le assenze. Sono pronto a rifarlo, se ce ne sarà la necessità. Non sarà certo un problema e, anzi, do tutta la mia disponibilità. Ci stiamo preparando, arriviamo da una settimana intensissima, piena di doppie sedute, perciò non siamo stati brillantissimi. Ma tutto serve per mettere minuti nelle gambe ed agonismo. Ripeto, è stata una partita vera”.

A poco più di due settimane dall’inizio del campionato la condizione, comunque, sta crescendo. “Come ho detto siamo un po’ imballati dai carichi di lavoro, ma ci stiamo allenando molto bene e stiamo aggiungendo tasselli importanti alla squadra con i nuovi arrivi. Certo, devono ambientarsi e rispettare i protocolli sanitari, quindi ci vorrà un po’ prima che possano allenarsi con la squadra. Sono sicuro, però, che si tratta di giocatori importanti che si adatteranno velocemente alle richieste del mister. Direi che siamo a metà della preparazione, ed ora andremo a scalare perciò potremo affrontare le prossime partite con una condizione migliore. Rispetto dei protocolli? Non credo incideranno in maniera significativa sulla preparazione. Mister, direttore e presidente stanno lavorando con giocatori esperti ed importanti, in grado di mettersi rapidamente a disposizione. Ovviamente sarebbe meglio essere al completo fin da subito, ma questo è un ragionamento che vale per tutti. Tutte le squadre, a qualunque livello, sono un po’ in difficoltà per il mercato che prosegue e, in serie C, per le famigerate liste da 22. Il momento è particolare per tutto il calcio italiano. Ad ogni buon conto per quanto ci riguarda sono fiducioso, di sicuro saremo prontissimi per la prima di campionato”.