Fabio Artico: “Presto per il mercato invernale, prima vorrei tutti al 100%…”

08.10.2021 11:00 di Redazione GrigiOnLine   vedi letture
Fabio Artico
GrigiOnLine.com
Fabio Artico
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Dopo sei giornate di campionato, ed in concomitanza con la sosta per gli impegni delle Nazionali, abbiamo raggiunto Fabio Artico, diesse dell’Alessandria. Il primo tema affrontato da Artico è stato il suo approccio alla serie B nel ruolo di direttore sportivo.

È una situazione stimolante, ogni settimana si incontrano avversari importanti. Si è alzato il livello dei giocatori, del gioco, degli allenatori. Professionalmente parlando posso dire che è un bel momento”.

La squadra ha cominciato a fare punti nelle ultime due partite, trovando anche la prima vittoria con il Cosenza. “Dopo aver pagato lo scotto del salto di categoria, pur avendo sempre fatto prestazioni più che dignitose che talvolta non ci hanno premiato abbastanza, sono arrivati i primi punti. Questo ha dato fiducia a tutti ed ha dato al riconoscimento del lavoro che si svolge in settimana. Era importante per  il gruppo, i giocatori, l’allenatore, il presidente, la piazza. Ora bisogna dare continuità ai risultati, che è la cosa che conta”.

Continuando a  alle domande Artico ha poi parlato di Simone Sini, il quale sta recuperando dall’infortunio al crociato subìto nel derby con la Pro Vercelli del marzo scorso. “Sini sta continuando il percorso di recupero che prevede anche lavoro personalizzato sul campo, oltre a qualche momento con il gruppo. Ci vorrà ancora tempo, ma sono convinto che quando rientrerà al 100% potrà sicuramente darci un’importante mano”.

Siamo a ottobre, con sole sei giornate di campionato disputate, e per Artico è ancora troppo presto parlare di mercato invernale. “Per il momento mi auguro di ritrovare al 100% tutti i giocatori che ora sono in rosa. Vedremo, poi, come arriveremo a gennaio”.

Alla ripresa dopo la sosta l’Alessandria sarà di scena a Como. “Innanzitutto il Como ha vinto il campionato lo scorso anno, perciò era già una squadra competitiva. In più ha aggiunto elementi di alto profilo ed ha vinto a Brescia nell’ultimo turno, che non è certo un risultato da poco… Ad oggi la classifica dice che potrebbe essere una delle squadre che si giocherà la salvezza con l’Alessandria, ma io la vedo potenzialmente come una squadra forte. Perciò sono curioso di vederli sabato prossimo, ma sono convinto che la qualità dei singoli verrà fuori. E loro hanno individualità importanti, hanno lavorato molto bene nel mercato”.

Finora Andrea Arrighini, protagonista in particolare nei playoff della scorsa stagione, ha trovato poco spazio. “È una situazione di natura puramente tecnica. Nel reparto offensivo il mister sta facendo rotazioni che coinvolgono un po’ tutti. Sicuramente c’è più competizione all’interno della rosa. Sono certo che anche lui sarà in grado di darci una mano, come ha fatto negli anni scorsi. Ho parlato giusto ieri con il giocatore ed ovvio che sia dispiaciuto per la situazione, che però è una normale situazione di calcio. Come lui ci sono altri giocatori in scadenza di contratto, quindi non ci sono problemi particolari da questo punto di vista”.

Io vedo la squadra lavorare tutti i giorni – ha concluso Artico tornando a parlare del clima che si respira all’interno dello spogliatoio – e posso dire che è un gruppo di ragazzi seri che lavora in maniera sempre molto professionale. Io sono contento di questo gruppo e, ripeto, sono contento che la vittoria con il Cosenza abbia restituito un po’ di fiducia e soprattutto un po’ di consapevolezza, che forse mancava un po’. Mi auguro che i risultati continuino ad essere positivi per dare a questo gruppo di ragazzi le sicurezze che merita”.