Fabio Artico: “L’obiettivo è rimasto quello di inizio stagione...”

28.12.2020 20:00 di Redazione GrigiOnLine   Vedi letture
Fabio Artico
GrigiOnLine.com
Fabio Artico
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

A pochi giorni dall’avvio della sessione invernale del mercato la nostra redazione ha contattato telefonicamente Fabio Artico, diesse dell’Alessandria, per fare il punto della situazione.

Sono a casa, ma pienamente operativo - ha esordito Artico rispondendo alle nostre domande - ancora oggi abbiamo fatto una riunione in società per confrontarci ulteriormente dopo averlo già fatto qualche settimana prima della sosta natalizia . Abbiamo ancora qualche giorno per fare tutte le valutazioni, vogliamo pensare bene a quello che dobbiamo fare”.

Qualcuno, probabilmente, ha avuto un rendimento al di sotto delle attese. “Fare nomi sarebbe inopportuno. In generale qualcosa ci è mancato e sicuramente qualcuno ha reso al di sotto delle aspettative e delle previsioni. Ma i campionati sono composti dal girone d’andata, che non è neppure ancora finito, e da quello di ritorno. Perciò fare valutazioni definitive su alcuni giocatori sarebbe ingiusto. Il mercato di gennaio offre l’opportunità di aggiungere qualcosa e, nel nostro caso, non sarà lo stravolgimento di un gruppo che nella seconda parte delle partite giocate finora ha ben figurato. A parte, ovviamente, l’ultima partita con la Pergolettese che mi auguro resti un episodio a sé per tutto quello di brutto che abbiamo visto. La squadra, dopo un inizio difficile e travagliato, col tempo ha trovato una propria identità, delle sicurezze e un po’ di fiducia, facendo anche buone cose. Dobbiamo migliorare per avere costanza di risultati, cosa che ci è un po’ mancata finora. Perciò lavoreremo in questo senso”.

Artico vorrebbe effettuare al più presto le necessarie mosse di mercato. “L’idea mia, della società e dell’allenatore è quella di chiudere velocemente alcune operazioni per correggere le situazioni. Non avrebbe senso inserire un giocatore a fine mercato, ci sono tempi di inserimento ed un sacco di altre componenti che dovrebbero incastrarsi per far andare le cose per il meglio”.

I profili sotto esame sono diversi tra loro. Ma hanno certamente una caratteristica in comune. “La prima cosa che ricerco è la personalità, non conta necessariamente la categoria. Ovviamente stiamo valutando profili di serie C e serie B ma, ripeto, più che le caratteristiche tecniche, i trascorsi, l’esperienza o la giovane età, vorrei operare innesti di personalità”.

La stagione dei grigi è iniziata con l’obiettivo di vincere il campionato. E, da questo punto di vista, non è cambiato nulla. “Direi che l’obiettivo rimane quello di inizio stagione. Le indicazioni del presidente sono quelle. La società non ha cambiato gli obiettivi...

L’Alessandria non sarà il solo club a tentare di rinforzarsi. “Credo che il Renate, trovandosi dov’è, credo non si tirerà indietro. Perciò sono convinto che non farà di certo un mercato di seconda fascia. Poi il Como ha una società che può permettersi di rinforzare la squadra, così come la Carrarese. Così come noi, le altre squadre di vertice cercheranno di migliorarsi”.

In chiusura, più che di avversari da temere, Artico ha espresso il desiderio di rivolgersi innanzitutto su quello che devono fare i grigi. “Auspico di trovare un’Alessandria forte, come ho visto in alcune partite, che vada in fiducia e continui a fare punti. Solo dopo che avrò visto tutto questo mi farò domande sulle avversarie. Sono concentrato innanzitutto su di noi”.