Emanuele Gatto: “Dopo la sconfitta in casa con la Pro Patria in pochi ci credevano. Speriamo ci seguano in tanti a Vercelli”

05.05.2019 16:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Emanuele Gatto
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Emanuele Gatto

Subentrato nel secondo tempo del match con l’Albissola che ha garantito l’accesso ai playoff all’Alessandria, Emanuele Gatto ha risposto alle domande dei giornalisti in sala stampa cominciando proprio dalla notizia della sconfitta del Pontedera a Lucca.

Io l’ho saputo alla fine. Al triplice fischio ci siamo girati verso la panchina per chiedere. Veniamo da due vittorie consecutive – ha dichiarato Gatto – cosa che non ci era mai successa. Ora abbiamo un solo risultato a disposizione, ma siamo sereni. Ora sto guadagnando minuti dopo l’infortunio. Oggi ho avuto qualche difficoltà appena sono entrato ma sta andando sempre meglio . Dopo il gol di Maltese – ha sorriso il centrocampista dei grigi – c’è stato il mio assist per Akammadu… Per come si era messa era molto difficile. Dopo la sconfitta in casa con la Pro Patria in pochi ci credevano. Ora proviamo a volare sulle ali dell’entusiasmo, sappiamo che dovremo andare a Vercelli a vincere. Ma lavoreremo sereni perché abbiamo nulla da perdere”.

Penso avremo un buon seguito – ha aggiunto Gatto parlando dei tifosi – già erano in tanti in campionato all’andata. Ci aspetta una derby nei playoff, quindi credo saranno tanti”.

Contratto in scadenza per il centrocampista. “La voglia di rimanere è tanta. Mi hanno parlato della Carrarese prima di questa partita, ma ora ci sono i playoff. Pensiamo a quella partita...”.