Decreto Rilancio, le misure a favore del mondo del calcio

14.05.2020 18:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Come ha sottolineato l’Area Istituzionale della FIGC sono cinque le risoluzioni contenute nell’ormai noto Decreto Rilancio, approvato dal Consiglio dei Ministri, che hanno un diretto impatto sul movimento calcistico. Vediamoli di seguito

- Ulteriore rinvio dei pagamenti contributivi e fiscali al mese di settembre

- Sospensione dei canoni di locazione e dei diritti di superficie per gli impianti sportivi

- Riconoscimento della Cassa Integrazione per i contratti dei lavoratori sportivi fino ad un massimo di 50 mila euro lordi

- Istituzione del Fondo Salva Sport con una quota percentuale sul totale della raccolta per le scommesse sportive

- Abbreviazione dei gradi e dei tempi della giustizia sportiva (direttamente il Collegio di Garanzia dello Sport e successivamente il Tar e il Consiglio di Stato) in caso di contenziosi generati dalle decisioni che sono possibili adottare in deroga alle vigenti disposizioni dell’ordinamento federale sulla determinazione delle classifiche in caso di interruzione dei campionati della stagione 2019/20 e quindi sulla determinazione degli organici per la stagione 2020/21.

Per quanto riguarda le società di serie C è stato il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli a commentare.

Desidero ringraziare il Governo, il Ministro competente per lo sport, Vincenzo Spadafora, e il Ministro per l’Economia, Roberto Gualtieri, oltre ai loro staff, per aver ascoltato e compreso i bisogni del mondo del calcio e per aver fornito risposte concrete. Ringrazio anche la FIGC per aver fatto sintesi tra le istanze del nostro settore e per averle rappresentate – riporta l’Area Comunicazione della Lega Pro – l’auspicio è che i tempi per accedere a queste risorse sia il più breve possibile. Ne abbiamo bisogno per poter esercitare un ruolo sociale. Dobbiamo avere speranza e un pensiero lungimirante per riportare il nostro calcio ad essere un gioco, che suscita emozioni e unisce le persone”.