Cosenza, Marco Zaffaroni: “Alcune scelte hanno ci hanno tolto coraggio”

03.10.2021 10:00 di Redazione GrigiOnLine   vedi letture
Marco Zaffaroni
Marco Zaffaroni
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

L’Alessandria, imponendosi per 1-0 al ‘Moccagatta’, ha interrotto la striscia positiva del Cosenza che durava da quattro turni. Il tecnico dei rossoblu Marco Zaffaroni ha commentato così nel dopo-partita.

La sostituzione di Boultam – ha esordito il tecnico rispondendo alle domande – è stata una scelta strategica. Avevamo già speso un cambio e, considerando che dovevamo anche sostituire il portiere, abbiamo deciso per qualcosa che avevamo già messo in conto. Sappiamo che Eyango quando subentra può avere spunti. Boultam ha fatto molto bene nel primo tempo”.

Dopo un buon primo tempo il Cosenza è calato nella ripresa. “Era una di quelle partite in equilibrio. Bisogna essere bravi a fare le scelte giuste nei momenti strategici per portare la partita dalla tua parte. Dopo il quarto d’ora della ripresa abbiamo fatto alcune scelte sbagliate che hanno dato coraggio a loro e lo hanno tolto a noi. Da quel momento in avanti la gara si è indirizzata dalla loro parte. Probabilmente avremmo dovuto tenere di più la palla dal momento che non ci venivano ad attaccare. Sono errori di inesperienza che, come dico sempre, dobbiamo mettere in preventivo”.

Le sostituzioni dell’Alessandria sono parse più decisive. “Chi è subentrato ha fatto le cose bene, ma i nostri sono anche stati cambi forzati da infortuni. E questo è il rammarico, anche perché avevamo già una situazione particolare per gli indisponibili. Gli infortuni sono una cosa che potevamo aspettarci, abbiamo dovuto affrontare le tre partite in una settimana in un momento nel quale non siamo ancora prontissimi. Ora dovremo essere bravi a gestire la sosta”.

Solo un tiro nello specchio di porta per il Cosenza. “L’avversario ha fatto una partita di grande attenzione, aspettandoci per poi colpirci in contropiede. Nel primo tempo abbiamo fatto bene fino agli ultimi trenta metri sbagliando poi in rifinitura. È una sconfitta che ci servirà per il futuro. Sappiamo quali difficoltà incontreremo, sarà un cammino duro e difficile”.