Compensi agenti sportivi anno 2019. Ecco quanto ha speso l’Alessandria

02.04.2020 10:00 di Fabrizio Pozzi Twitter:    Vedi letture
Compensi agenti sportivi anno 2019. Ecco quanto ha speso l’Alessandria

La FIGC ha pubblicato sul proprio sito internet i dati relativi ai corrispettivi che le società di Lega Pro hanno erogato agli agenti sportivi nell’anno solare 2019.

Come noto è previsto che il corrispettivo per i servizi di un procuratore sportivo possa essere stabilito in misura forfettaria, ovvero in percentuale sui valori della transazione curata dal procuratore sportivo o sul reddito lordo complessivo del calciatore che risulta dal contratto di prestazione sportiva. Il fatto che questi dati vengano resi noti aumenta certamente la trasparenza rispetto al passato. Inoltre queste voci rientrano, ovviamente, nell’ambito dei costi caratteristici del conto economico all’interno del bilancio di una società calcistica.

Fatta questa doverosa premessa, scendendo al dettaglio delle cifre si rileva che nell’arco temporale preso in considerazione (e cioè 1 gennaio - 31 dicembre 2019) complessivamente i club di serie C hanno erogato 4.620.779,76 euro in corrispettivi a favore di agenti sportivi. Se l’Alessandria ha “speso” 202.949 euro, tra i club di serie C il Monza si è attestato a quota 680.467,59 euro, seguito da Ternana (462.100 euro), Padova (458.060,12 euro), Carpi (311.094,39 euro), Novara (294.062,47 euro) e Pro Vercelli (238.79,20 euro).

Curiosamente ci sono anche dodici club che hanno dichiarato zero corrispettivi erogati (Gozzano, Giana Erminio, Lecco, Arzignano, Paganese, Rimini, Arezzo, Sambenedettese, Sicula Leonzio, Pergolettese, Pianese e Vibonese) e due (Casertana e Virtus Verona) che non hanno comunicato i propri numeri.